William Shakespeare
Venere e Adone
Testo originale a fronte del 1593

10,00 €

Traduzione di Valter Malosti

La nuova produzione del Teatro di Dioniso di Valter Malosti prevede un cantiere di rigenerazione di uno dei testi di Shakespeare meno conosciuti dal pubblico, Venere e Adone.
Composto nel 1593, durante la lunga stagione in cui la città venne infestata dalla peste e vennero chiusi i teatri per evitare l’ampliarsi dell’epidemia, Venere e Adone fu il primo testo teatrale di Shakespeare stampato con la sua firma, e fu, durante la sua vita, l’opera maggiormente ristampata: si contano almeno dieci edizioni fino all’anno di morte, a cui se ne aggiungono altre sei entro il 1636.
Come è noto Shakespeare trasse ispirazione dal libro decimo delle Metamorfosi di Ovidio: mentre la storia originale si concentra nell’arco di settantacinque versi, il poema inglese si estende per ben 1194 versi.

Valter Malosti cresce negli anni Ottanta come attore sotto la direzione di Luca Ronconi. Agli inizi degli anni Novanta dirige i primi spettacoli e fonda la compagnia Teatro di Dioniso. Porta in scena testi del repertorio classico e testi di drammaturgia contemporanea. Ha collaborato con alcuni compositori contemporanei fra cui John Cage, Michael Nyman, Philip Glass. I suoi spettacoli hanno ricevuto riconoscimenti importanti quali Premi Ubu, Premio della Critica Teatrale, Premio Hystrio, Premio Duse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You can add images to your comment by clicking here.