Alfred Percy Sinnett
Le lettere dei Mahatma

42,00 €

pagine 702
2 volumi non vendibili separatamente

La scienza occulta ha i propri metodi di ricerca precisi e arbitrari quanto quelli della sua antitesi, la scienza fisica. La seconda ha le sue leggi come la prima; e colui il quale vuole varcare i confini del mondo invisibile non può stabilire in anticipo in qual modo procedere… I misteri non sono mai stati né potranno mai essere alla portata della grande massa, no, fino al giorno auspicato in cui la nostra filosofia religiosa diventerà universale.

Scritte in un arco temporale che va dal 1880 al 1884, le “Lettere dei Mahatma” ad Alfred Percy Sinnett rappresentano uno dei testi fondamentali della letteratura teosofica.
Un illuminante scambio di “lettere” avvenuto tra i Mahatma o Maestri di Saggezza e il direttore del giornale anglo-indiano che si pubblicava ad Allahabad in India e la fondatrice della Società Teosofica Helena Petrovna Blavatsky.

Alfred Percy Sinnett (1840 – 1921), giornalista; visse tra l’Inghilterra e l’India, dove diresse per alcuni anni il giornale governativo The Pioneer. Presidente della Società Teosofica in Gran Bretagna. Tra le sue opere più rilevanti Il mondo occulto (1881), Karma (1885).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You can add images to your comment by clicking here.