Tiziano Fratus
Homo Radix
Appunti per un cercatore di alberi

30,00 €

ATTENZIONE, VOLUME ESAURITO
NON SONO PREVISTE RISTAMPE
SONO ANCORA DISPONIBILI ALCUNE COPIE
PRESSO LIBRO CO ITALIA

PREMIO IL CEPPO NATURA 2012

Sono un uomo radice.
Sono un uomo che si è svegliato albero con fronde che si alberano al respiro dei venti, che raccoglie le storie trasportate e veicolate da altre creature.
Sono un uomo radice che trova gioia e pace nella sua nuova terra.
Sono un uomo che ha trovato radici viaggiando nel mondo. Un uomo che cerca sempre radici.
Sono un uomo radice che circola e tenta di stabilire connessioni, e conoscenza, con gli elementi naturali, col paesaggio, con l’ambiente.
Sono un uomo che si fa sempre più albero in un paesaggio di alberi che si fanno sempre più uomini.
Sono un uomo che ha imparato ad ascoltare gli alberi e non se ne vergogna affatto. D’altro canto ogni poeta è destinato a farsi albero.

Sono un uomo radice e questi appunti sono le mie ghiande, i miei racemi, i miei galbuli, le mie venature.

Homo Radix è la “guida” che ogni cercatore di alberi ha sempre bramato, appunti per l’uomo del nuovo secolo. Come scoprire la magnificenza degli alberi che popolano la terra, le loro testimonianze secolari; come pianificare i percorsi di una migrazione ambientale, un turismo delle radici e delle creature.
Per trovarsi da eredi di Thoreau ai piedi di un Quercus robur di quattrocento anni, in un bosco di Larix decidua Miller arrivato a noi direttamente dall’Alto Medioevo, sulle radici di un Fagus sylvatica grandi e mostruose come quelle degli Ent di Tolkien, nei boschi silenziosi di Redwoods (Sequoia sempervirens) nella California e farsi conquistare – colmare – da tanta meraviglia.

«Lo stolto non vede un albero nello stesso modo del saggio» (William Blake, Proverbi dell’Inferno)

La-stampa-Homo-Radix-b600

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You can add images to your comment by clicking here.