Marco Giacosa

marcogiacosaUn celebre giornalista lo ha definito “rabdomante delle storie”. Non è un giornalista, almeno secondo i canoni tradizionali, non è un romanziere, eppure Marco Giacosa, con le sue #cosechehovistooggi, il tag di Twitter che lo ha reso famoso sul web e poi sulla carta stampata, ha rapidamente occupato uno spazio sia nel giornalismo sia nella narrativa italiana.

Le sue storie sono vere, e quando non lo sono, sono drammaticamente verosimili. I suoi ritratti, buttati impietosamente come schizzi feroci, descrivono la società di oggi, con le sue follie, gli angoli imprevisti di amore e di umanità.

Potete seguirlo sulla cronaca torinese del quotidiano La Stampa, e sul suo blog. C’è anche chi lo segue di nascosto nella notte, sperando di incontrarlo in un angolo buio, lontano da testimoni.

Occhiodellamucca

One thought on “Marco Giacosa

  1. Cornetta Maria

    Ognuno s’illumina della luce che ha dentro e chi ha il buio, cerca il buio…ma ha tutto il diritto di farlo. Non esistono buone idee assolute né pessime idee assolute: in ogni male può esserci il seme di verità benefiche e in ogni bene può nascondersi l’insidia del pregiudizio, che è sempre indice d’ignoranza, indipendentemente dal livello culturale di cui ci si può vantare. La rigidità mentale non aiuta il progresso del pensiero e non esistono guide sagge che indicano il cammino. Insisto sul concetto di umanità perché è quello che inquadra meglio i nostri limiti. Accolgo sempre con un sorriso qualunque opinione, non do per scontato che la mia sia migliore. I miei “libri” sono gli esseri umani perché, secondo un mio aforisma, l’esperienza è maestra e la cultura è sua allieva.

    Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You can add images to your comment by clicking here.