diritto

Perché la vostra traduzione potrebbe non interessarci…

… e, aggiungiamo, quasi certamente non ci interesserà.

Abbiamo già parlato in dettaglio della ragione per la quale la vostra tesi non è un saggio e non siamo interessati a pubblicarla. Poiché tuttavia, molti studenti si laureano in lingue e letterature straniere, occorre aggiungere una postilla: perché la vostra traduzione del celeberrimo romanzo più o meno conosciuto del celeberrimo scrittore ugandese (nepalese, azeibargiano, inuit, o qualsiasi altra lingua abbia utilizzato per la sua opera) non può interessarci.

Siamo certi che l’opera che avete tradotto sia intessante. Siamo altrettanto certi che la vostra traduzione è perfetta, anzi, un capolavoro. Ma proprio non possiamo pubblicarla.

La ragione è molto semplice: non abbiamo i diritti per farlo. E neppure voi avete i diritti per proporla. La vostra traduzione, finché resta nell’ambito della vostra passione privata o in quello didattico accademico, è giustificata. Ma per diventare un oggetto editoriale deve rispettare quella materia sconosciuta e ignorata che si chiama diritto d’autore.

VI segnaliamo alcuni approfondimenti sul tema:

I diritti editoriali, questi sconosciuti

Autopubblicare una traduzione: i diritti d’autore

e in particolare, solo dopo che avrete letto attentamente gli articoli precedenti, date una pacata lettura a questo utilissimo articolo, che vi spiega come fare per poter tradurre legittimamente un libro altrui e proporlo eventualmente a una casa editrice:

Come fare una proposta editoriale

Vi riproponiamo un passaggio di quest’ultimo articolo, certi che tanto non leggerete tutto il testo, dove invece trovereste molte utili, anzi utilissime indicazioni.

Per sapere se un libro è già stato tradotto, si può cercare la bibliografia dell’autore nel catalogo nazionale delle biblioteche italiane. Se il libro è già stato pubblicato, verosimilmente lì lo troveremo. Tuttavia, se un libro non è presente, soprattutto se è uscito da poco, non è detto che qualche casa editrice non l’abbia già comprato e dato in traduzione.
Se il libro non è presente sul catalogo, l’unico modo per essere sicuri che i diritti del libro siano ancora liberi è scrivere o telefonare alla casa editrice del testo in lingua originale.

Alcune parole sulle violazioni di copyright

scan-logo-ad

I nostri ebook e molti dei nostri contenuti, specialmente quelli realizzati dal marchio Ajisai e dedicati ai ricami sono apprezzati in tutto il mondo. Accade spesso che li ritroviamo, nelle continue tracciature, copiati illegalmente su forum e blog specializzati.All’inizio, supponendo la buona fede di coloro che avevano deciso di copiare questi files con i propri amici, abbiamo spiegato loro che questo non è corretto, richiedendo la rimozione bonariamente.Sfortunatamente, quasi nessuna delle nostre richieste è stata ascoltata, spesso anzi provocando risposte irritate. Le copie illegali di libri e schemi si sono moltiplicate, costringendoci infine ad avviare tutte le necessarie azioni legali.

snowball-of-infringements

Per questa ragione, siamo spiacenti di informare che, a causa delle continue e sistematiche violazioni, i nostri ebook non saranno ulteriormente acquistabili nelle nazioni canaglia dove la protezione dei diritti d’autore non viene garantita. Fra queste: Russia, Cina, Vietnam e tutte le Nazioni dell’Europa orientale.

Inoltre, poiché purtroppo anche l’Italia primeggia nella pirateria, ed essendo in questo caso più facile perseguire i reati e le violazioni, non solo procederemo alla denuncia penale immediata e senza alcun preavviso per ogni file piratato che troveremo su un server, identificando il responsabile attraverso l’account indipendentemente dal fatto che il file copiato sia stato depositato su un server straniero, ma procederemo anche in sede civile con la rivalsa economica. Indifferenti al fatto che questo possa provocare la rovina economica del responsabile e della sua famiglia.

Dietro ogni libro, ogni ebook ci sono migliaia di ore di duro lavoro che devono essere rispettate. Ci sono persone che mettono il proprio impegno. Condividere abusivamente un file su cui ci sono dei diritti è esattamente rubare. Danneggia l’autore, danneggia l’editore, danneggia tutte le persone che hanno lavorato a quell’opera, fino al punto di distruggere un intero settore produttivo e provocare povertà nelle famiglie.

Se amate la cultura, se amate i libri, non uccideteli. La pirateria sta distruggendo il lavoro e l’intera industria culturale.


 A few words about copyright violations

Our embroideries are appreciated all over the world and we often happened to find illegal copies of our designs on some cross stitch forums and blogs. At first, believing in the good faith of those who decided to share these patterns with their friends, we tried to explain that this is not correct, and we requested the removal of the illegal files.
Unfortunately, none of our requests has been heard. The illegal copies of the files have multiplied, and now we are forced to take legal actions.

snowball-of-infringements

Furthermore, we are very sorry to inform that due to these continuous copyright violations, our embroidery patterns will be no longer available in some countries, such as Russia, China, Vietnam and Eastern Europe area.

Behind every design there are thousands of hours of hard work that must be respected. Sharing a copyrighted embroidery chart is exactly like stealing, and hurts the designer, the publisher and all the other people involved.

If you love books, and if you’re always looking for new and creative works, please support the publishing industry and buy original.