percorso letterario

Percorso letterario De Amicis – 17 settembre 2017

Alle porte d’Italia, il Piemonte sabaudo, Pinerolo e il Pinerolese: ville, castelli, battaglie

Fotografia di Alessandro Zappella

Penso a queste montagne che han visto tante cose, a questo angolo d’Italia dove si è tanto sofferto e combattuto, e ch’io vorrei far conoscere ed amare da tutti….scriverò un libro nel quale ci sarà tutto…e lo intitolerò Alle porte d’Italia.

Cosi scrive De Amicis nell’agosto 1883, nel giardino della villa Accusani nel concludere il libro che egli dedica a Pinerolo ed alle sue valli. Proprio da quello che fu il terrapieno dell’antico bastione Malicy, dopo aver lasciato alle nostre spalle la chiesa medievale di San Maurizio, inizia il percorso nella Pinerolo di De Amicis.

Ci attende il palazzo degli Acaia che “grandi non furono, né forse potevano essere….condannati a combattere quasi senza riposo coi marchesi di Saluzzo e di Monferrato, cogli Angioini e coi Visconti”, per poi giungere “scendendo per un vicolo erboso e triste alla porta del monastero” di clausura, che fu la casa della marchesa di Spigno moglie morganatica di Vittorio Amedeo II.

Se avrete pazienza potremo rinnovare insieme il sogno di amore di Evelina, quando Emanuele Filiberto entrò in Pinerolo, al termine della seconda dominazione francese quando “giù nella piazza il fermento cresceva… e tutti i visi erano rivolti verso il fondo di via del Duomo”.

E la cavalleria, come non parlare della cavalleria e della sua scuola.

“Quell’anno di Pinerolo rimane nella memoria di tutti gli ufficiali di cavalleria come uno degli anni più saporiti”.

Fotografia di Alessandro Zappella

Pinerolo vista dall’alto, posta com’è all’imboccatura di due bellissime valli, ai piedi delle Alpi Cozie, davanti a una pianura vastissima, seminata di centinaia di villaggi, che paiono isole bianche in un mare verde e immobile, è la città più bella del Piemonte.

Nel partecipare alla visita guidata sui luoghi di Edmondo De Amicis potrete sognare ad occhi aperti e rivivere le suggestioni di un epoca in cui Pinerolo fu grande.

  • DURATA: 3 ore circa
  • COSTO: € 5,00 a persona è la quota di partecipazione riservata alla Sezione pinerolese di Italia Nostra. Per quanti lo desiderano, è possibile acquistare contestualmente il libro “Alle porte d’Italia” al prezzo speciale di 15,00 euro anziché 25,00 (offerta valida solo per la giornata del 17 settembre e solo per i partecipanti alla gita)
  • LINGUA: Italiano, francese, inglese (in lingua per gruppi completi)
  • PARTENZA: Ritrovo piazzale di San Maurizio (fronte sagrato chiesa)
  • DESTINATO A: prioritariamente adulti
  • ENTE ORGANIZZATORE: Italia Nostra Sezione del Pinerolese

Altra avventura: domenica 17 settembre ore 14,30 appuntamento sul piazzale di San Maurizio per la visita ai luoghi di De Amicis, un appuntamento davvero imperdibile con l'apertura straordinaria del parco della Villa Graziosa-Maffei e la presentazione della nuova edizione de "Alle porte d'Italia", vi aspettiamo!COMUNICATO STAMPA Domenica 17 settembre Pinerolo festeggia Edmondo De Amicis.All'interno del programma della visita guidata ai luoghi di De Amicis a Pinerolo (organizzata da Italia Nostra) sarà presentata la nuova edizione de "ALLE PORTE D'ITALIA".A distanza di 133 anni dalla prima edizione (correva l'anno 1884) la Casa Editrice Marcovalerio ha voluto dare alle stampe una nuova edizione dell'opera che De Amicis volle donare al pinerolese ed a Pinerolo in particolare (la città di Pinerolo, per questo motivo, conferì allo scrittore la cittadinanza onoraria). La nuova edizione (contenente anche i due capitoli aggiuntivi del 1888) è impreziosita dall'introduzione di Margherita Drago e da un'accurata selezione di disegni di Gennaro Amato tratti dall'edizione del 1892.La nuova edizione è inserita all'interno della Collana: "I racconti delle Terre d'Acaja".La presentazione del libro, per la prima volta in assoluto, è stata organizzata proprio nel luogo dove l'opera fu concepita e scritta: nel parco della villa La graziosa Maffei ovvero sul Bastione Malicy.Interpreterà, per l'occasione, il ruolo di Edmondo De Amicis l'attore Giorgio Perona.L'appuntamento è alle 14,30 di domenica 17.00 settembre sul Piazzale di S. Maurizio (fronte sagrato basilica). Da li partirà il percorso della visita guidata ai luoghi di De Amicis in Pinerolo, che avrà come prima tappa proprio il parco della Graziosa Maffei con la presentazione della nuova edizione de Alle porte d'Italia; si proseguirà poi alla visita alla chiesa cinquecentesca di Santa Chiara con la mostra "PALAZZO ACAJA: TRA STORIA E MITO", si entrerà nel chiostro del monastero di clausura della Visitazione dove dimorò la "marchesa di Spigno" moglie morganatica di Vittorio Amedeo II, per giungere infine in piazza San Donato dove sarà rievocato l'ingresso di Emanuele Filiberto in Pinerolo liberata dall'occupazione francese il 1 gennaio 1575.Per la partecipazione alla visita guidata è previsto un contributo di 5,00 euro alla locale sezione di Italia Nostra. Nell'occasione sarà possibile l'acquisto della nuova edizione de Alle porte d'Italia.Per ogni informazione è possibile contattare i seguenti recapiti telefonici: 349/4161060 oppure pinerolo@italianostra.org

Posted by Italia Nostra Sezione del Pinerolese on Dienstag, 12. September 2017

PRENOTAZIONI
ITALIA NOSTRA –  Via Brignone 9 (c/o CeSMAP) Pinerolo
tel. 349/4161060 | pinerolo@italianostra.orghttp://www.italianostra.org/