Il libro del prestatore
e del mutuatario

9,00 €

Regole e precetti per ben condurre un banco di pegni scritto di pugno da un anonimo banchiere del Seicento
ovvero
come non fare la fine dei banchieri rampanti di Wall Street

a cura di Luigi Dellacroce

Scritto da un anonimo banchiere del XVII secolo, il testo apre uno squarcio curioso e talvolta irriverente sull’antichissima attività di prestatore di denaro. Attraverso consigli e precetti giustificati dalle Sacre Scritture, l’autore delinea i comportamenti che l’usuraio dovrà tenere per far prosperare i propri affari. Alcuni non privi di macabro umorismo.
In realtà, proprio la non osservanza di questi antichi precetti è alla base delle crisi settoriali avvenute in Italia alla fine degli anni Novanta, con il fallimento generalizzato delle finanziarie specializzate in prestiti cambializzati fino alla grande crisi dell’inizio di questo secolo e ancora in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You can add images to your comment by clicking here.