Johann Wolfgang von Goethe
I dolori del giovane Werther
per ipovedenti


Il carrello è vuoto
Visita lo Shop

 

 

“I dolori del giovane Werther” (Die Leiden des jungen Werther) è un romanzo epistolare di Johann Wolfgang von Goethe, pubblicato per la prima volta nel 1774. Considerato uno dei capolavori della letteratura romantica tedesca, il libro è strutturato come una raccolta di lettere scritte dal giovane Werther al suo amico Wilhelm, raccontando la sua infelice storia d’amore e il suo declino emotivo.

Werther, un giovane sensibile e appassionato, si trasferisce in un villaggio rurale per cercare pace e ispirazione. Qui si innamora perdutamente di Charlotte (Lotte), una donna dolce e affascinante che si prende cura dei suoi numerosi fratelli dopo la morte della madre. L’amore di Werther per Lotte è immediato e travolgente, ma c’è un ostacolo insormontabile: Lotte è già promessa sposa ad Albert, un uomo giusto e amabile.

Nonostante sia consapevole del fidanzamento di Lotte, Werther non può fare a meno di frequentarla e di nutrire sentimenti sempre più intensi per lei. Lotte, dal canto suo, prova un sincero affetto per Werther, ma rimane fedele ad Albert. Questa situazione crea un dolore crescente nel giovane Werther, che si sente intrappolato tra la passione e la ragione.

Nel corso delle lettere, Werther descrive con grande sensibilità la bellezza della natura, i suoi sentimenti contrastanti e la sua lotta interiore. La sua incapacità di staccarsi da Lotte e di trovare un senso nella vita senza di lei lo conduce a uno stato di disperazione profonda. Cerca di allontanarsi, trasferendosi in un’altra città e intraprendendo una carriera diplomatica, ma il dolore e la mancanza di Lotte lo seguono ovunque.