Luigi Capuana
C’era una volta
per ipovedenti

16,00 €

€ 16.00


Il Carrello è vuoto (0)


Edizione speciale in grandi caratteri, corpo 18, bastone, in grande formato su carta opaca ad elevato contrasto. Edizione speciale per lettori ipovedenti e dislessici.

pagine 232

«Queste fiabe sono nate così: dopo averne scritta una per un caro bimbo che voleva da me ad ogni costo una bella fiaba, mi venne, un giorno, l’idea di scriverne qualche altra per i miei nipotini.
In quel tempo ero triste ed anche un po’ ammalato, con un’inerzia intellettuale che mi faceva rabbia, e i lettori non immagineranno facilmente la gioia da me provata nel vedermi, ad un tratto, fiorire nella fantasia quel mondo meraviglioso di fate, di maghi, di re, di regine, di orchi, di incantesimi…».

Luigi Capuana (1839-1915), siciliano di nascita, alternò la sua attività fra la critica letteraria, nella Firenze capitale d’Italia, e il lavoro di ispettore scolastico nella regione nativa.
La fortuna letteraria arrivò con il trasferimento a Milano, nel 1877. L’adesione al verismo e la pubblicazione del romanzo Giacinta, ma soprattutto le raccolte di fiabe per bambini lo consacrarono scrittore di fama e di successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You can add images to your comment by clicking here.