PAROLE

FRASI (In blu le parole cliccabili)

DE

1

A questo mondo bisogna essere un po' troppo buoni, per esserlo abbastanza (Pierre de Marivaux)

2

A volte amiamo perfino le lodi che non crediamo sincere (Luc de Vauvenargues)

3

Ahimè, il bene stesso non sempre è fatto a fin di bene (Stanislas de Boufflers)

4

Amiamo sempre coloro che ci ammirano, ma non sempre coloro che noi ammiriamo (François de La Rochefoucauld)

5

Amore non è guardarsi a vicenda, è guardare insieme nella stessa direzione.(Antoine De Saint-Exupéry)

6

Bisogna ingannare gli uomini per asservirli; ma si deve loro almeno la cortesia della menzogna (Madame de Stael)

7

Capire tutto rende molto indulgenti e avere sentimenti profondi ispira una grande bontà (Madame de Staël)

8

Capita alle persone veramente sapienti quello che capita alle spighe di grano: si levano e alzano la testa dritta e fiera finché sono vuote, ma quando sono piene di chicchi cominciano a umiliarsi e ad abbassare il capo (Michel de Montaigne)

9

Chi comincia ad amare deve prepararsi a soffrire (Chevalier de Méré)

10

Chi insegnerà all'uomo a morire, gli insegnerà a vivere (Michel de Montaigne)

11

Chi sradicasse la conoscenza del dolore estirperebbe anche la conoscenza del piacere e in fin dei conti annienterebbe l'uomo (Michel de Montaigne)

12

Ci sono certe pastiglie di farmacia che ci curano, se non altro, dalla tristezza di aver perso tanti bottoni della biancheria intima (Ramón Gómez de la Serna)

13

Ci sono due specie di sciocchi: quelli che non dubitano di niente e quelli che dubitano di tutto (Charles-Joseph de Ligne)

14

Ci sono persone che non sarebbero mai state innamorate se non avessero mai sentito parlare dell'amore (François de la Rochefoucauld)

15

Ciò che forma le qualità del marito che si ama, forma spesso i difetti del marito che non si ama (Honoré de Balzac)

16

Ciò che più inorgoglisce la forchetta è battere uova, giacché è un favore extra che non rientra nei suoi doveri (Ramón Gómez de la Serna)

17

Come l'ostrica, anche le donne più dure, a volte, nascondono una perla (Michel de Certeau)

18

Confessiamo i piccoli difetti solo per far credere che non ne abbiamo di più grandi (F. de la Rochefoucauld)

19

Confessiamo i piccoli difetti, solo per convincere che non ne abbiamo di più grandi. (F.de la Rochefoucauld)

20

Da quando le società esistono, un governo, per forza di cose, è sempre stato un contratto d'assicurazione concluso fra i ricchi contro i poveri (Honoré de Balzac)

21

Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori. (F. De André)

22

Democrazia è il nome che diamo al popolo ogni volta che abbiamo bisogno di lui. (G.A. de Caillavet e Robert de Flers)

23

Di solito coloro che hanno un grande spirito l'hanno ingenuo (Charles de Montesquieu)

24

Dimmi chi ti ammira e ti dirò chi sei (Charles-Augustin de Sainte-Beuve)

25

E' meglio impiegare la nostra mente a sopportare le sventure che ci capitano, che a prevedere quelle che ci possono capitare (François de La Rochefoucauld)

26

E' più difficile dissimulare i sentimenti che si hanno che fingere quelli che non si hanno (François de la Rochefoucauld)

27

E' più facile per l'immaginazione comporsi un inferno con il dolore che un paradiso con il piacere (Antoine de Rivarol)

28

Era strano vedere una casa sola dove ce n'erano sempre state due (Andrea de Carlo)

29

Generalmente ciò che detestiamo negli altri lo detestiamo perché lo sentiamo anche nostro. Non ci danno fastidio i difetti che noi non abbiamo (Miguel de Unamuno)

30

Gli egoisti sono gli unici fra i nostri amici verso i quali abbiamo un'amicizia disinteressata (Henri de Montherlant)

31

Gli uomini sono portati a credere soprattutto quello che capiscono meno (Michel de Montaigne)

32

I consigli facili da mettere in pratica sono i più utili (Luc de Vaurenargues)

33

I delitti sono proporzionati alla purezza della coscienza, e quello che per certi cuori è soltanto un errore, per alcune anime candide assume le proporzioni di un delitto (Honoré de Balzac)

34

I giochi dei bambini non sono giochi, e bisogna considerarli come le loro azioni più serie (Michel de Montaigne)

35

I nostri amici, il nemico (Pierre Jean de Beranger)

36

I pregiudizi occupano una parte dello spirito e infettano tutta la parte restante (Nicolas de Malebranche)

37

I viaggi danno una grande apertura mentale: si esce dal cerchio dei pregiudizi del proprio Paese e non si è disposti a farsi carico di quelli stranieri (Charles de Montesquieu)

38

Il Signor L. per allontanare la signore B. , vedova da qualche tempo, dall'idea del matrimonio, le disse: "Voi non sapete che gran cosa sia portare il nome di un uomo che non può più commettere sciocchezze" (Nicolas de Chamfort)

39

Il bacio di una donna può non lasciare traccia nell'anima, ma ne lascia sempre sul bavero della giacca (Enrique J. de Poncela)

40

Il commercio più lucroso sarebbe quello di comprare le persone per quello che valgono e di rivenderle per quello che credono di valere (Vera de Talleyrand-Périgord)

41

Il coraggio perfetto consiste nel fare senza testimoni quello che si sarebbe capaci di fare davanti a tutti (François de La Rochefoucauld)

42

Il denaro quello che agli altri sembra la felicità (Henri de Régnier)

43

Il pessimista è un uomo che, dovendo scegliere fra mali diversi, vorrebbe che non gliene mancasse nessuno (Viktor de Kowa)

44

Il piacere dell'amore è di amare, e si è più felici per la passione che si nutre che per quella che si ispira (François de la Rochefoacauld)

45

Il tempo può avere un parto difficile, ma non abortisce mai (Robert de Lamennais)

46

Il tempo è come un fiume: non risale mai alla sorgente (Antoine de Rivarol)

47

In amore, come in tutte le cose, l'esperienza è una medicina che arriva quando la malattia è finita (Madame de La Tour)

48

In genere non si loda che per essere lodati (Francois de La Rochefoucauld)

49

L'amicizia deve essere infinitamente più tollerante dell'amore (Madame de Genlis)

50

L'amore incomincia dall'amore, e dalla più forte amicizia non si riuscirebbe a passare che a un debole amore (Jean de La Bruyere)

51

L'amore è egoismo a due (Antoine De Salle)

52

L'amore è eterno, finchè dura (Henri de Régnier)

53

L'amore è un fuoco nascosto, una piaga gradevole, un veleno saporito, una amarezza dolce, un dolore dilettevole, un tormento allegro, una ferita dolce e fiera, una morte blanda (Fernando de Rojas)

54

L'assenza attenua le passioni mediocri e aumenta le grandi, come il vento spegne le candele e ravviva il fuoco. (De La Rochefoucauld)

55

L'assenza diminuisce le passioni mediocri e aumenta le grandi, come il vento spegne Ie candele e alimenta l'incendio (François de La Rochefoncauld)

56

L'eleganza si ha quando una cosa corrisponde al suo concetto. (Ines de la Fressange)

57

L'esagerazione è la menzogna delle persone perbene (Joseph de Maistre)

58

L'esitazione è caratteristica dell'intelligenza (Henri de Montherlant)

59

L'esperienza non ci impedisce mai di fare una sciocchezza, ci impedisce soltanto di farla allegramente (Francis de Croissè)

60

L'ideologia predominante dei giovani è quella dello stare insieme agli altri giovani, o, che è lo stesso, dello stare lontano dai vecchi (Luciano de Crescenzo)

61

L'invenzione dell'arte tipografica è stata una gran brutta trovata! La natura aveva saggiamente disposto che le sciocchezze degli uomini fossero passeggere, ed ecco che i libri le rendono immortali (Charles de Montesquieu)

62

L'oro non è tutto. C'è anche il platino. (Paperon de' Paperoni)

63

L'ostinazione è la parente povera della volontà (Malcom de Chazal)

64

L'unico punto vulnerabile nel corpo di Achille fu quello per cui l'aveva tenuto sua madre (Henri de Montherlant)

65

L'uomo è di fuoco, la donna di stoppa, il diavolo arriva e soffia (Miguel de Cervantes)

66

L'uomo è un animale "arrivato" (Remy de Gourmont)

67

La conversazione è una cosa tanto superflua e tanto necessaria in cui gli uni non dicono sempre quello che sanno e gli altri non sanno sempre quello che dicono (Stanislas de Boufflers)

68

La critica è una spazzola che non si può usare sulle stoffe leggere, dove porterebbe via tutto (Honoré de Balzac)

69

La felicità e l'infelicità degli uomini dipende tanto dalla loro buona sorte quanto dal loro umore (François de La Rochefoucauld)

70

La felicità risiede nel gusto e non nelle cose: è avendo ciò che piace che si è felici e non avendo ciò che trovano piacevole gli altri (François de la Rochefoncauid)

71

La felicità sta nel gusto e non nelle cose; si è felici perché si ha ciò che ci piace, e non perché si ha ciò che gli altri trovano piacevole.(F. de la Rochefoucauld)

72

La fiducia nella bontà altrui è una notevole testimonianza della propria bontà (Michel de Montaigne)

73

La forza trainante della matematica non è il ragionamento ma l'immaginazione. (Augustus de Morgan)

74

La gelosia spegne l'amore come le ceneri spengono il fuoco (Ninon de Lenclos)

75

La gelosia è il più grande di tutti i mali e quello che fa meno pietà alle persone che ne sono la causa (François de la Rochefoucauld)

76

La gloria è un veleno che bisogna prendere a piccole dosi (Honoré de Balzac)

77

La libertà, questo bene che fa godere degli altri beni (Charles de Montesquieu)

78

La lingua è, per così dire, la spazio sociale delle idee (G. de Tarde)

79

La maggior parte degli uomini sono capaci piuttosto di grandi azioni che di buone azioni (Charles de Montesquieu)

80

La nevrastenica: Due più due fa quattro. Lo so, ma mi fastidio (Anna Luisa de Maria)

81

La nostra invidia dura sempre più a lungo della felicità di quelli che invidiamo (François de La Rochefoucauld)

82

La speranza e il timore sono inseparabili, e non c'è timore senza speranza, speranza senza timore (François de La Rochefoucauld)

83

La superbia è il cavallo dei ricchi; per la povera gente è fin troppo onore quando va a piedi. (Emilio de Marchi)

84

La vecchiaia ci segna più rughe nello spirito che nella faccia (Michel de Montaigne)

85

La vecchiaia mette più rughe sullo spirito che sul volto (Michel de Montaigne)

86

La vecchiaia per gli uomini e per le donne è una specie di abbassamento del livello delle acque della vita: secondo le persone, si scopre in esse un fondo roccioso, sabbioso o fangoso (Henri de Régnier)

87

La vita è quella cosa che ci accade mentre siamo occupati in altri progetti (Anthony De Mello)

88

Le banconote sono la carta assorbente del sudore del mondo (Ramón Gómez de la Serna)

89

Le cose non sono tanto dolorose o difficili di per se stesse: è la nostra debolezza e la nostra viltà che le rendono tali (Michel de Montaigne)

90

Le passioni sono i soli oratori che persuadono sempre: il più semplice degli uomini che nutra una passione è più convincente del più eloquente che ne sia privo (François de La Rochefoucauld)

91

Lo studio non è lavoro ma la forma più gloriosa di gioco (Luciano de Crescenzo)

92

Lodiamo gli altri in proporzione alla stima che essi hanno per noi (Charles de Montesquieu)

93

Lodiamo le persone in proporzione alla stima che hanno per noi (Charles de Montesquieu)

94

Meglio una testa ben costruita che una piena di nozioni. (Michel de Montaigne)

95

Morire per una causa non fa che quella causa sia giusta (Henri de Montherlant)

96

Nel mondo non ci sono mai state due opinioni uguali. non più di quanto ci siano mai stati due capelli o due grani identici: la qualità più universale è la diversita (Michel de Montaigne)

97

Nella gelosia c'è più amor proprio che amore (François de La Rochefocauld)

98

Niente rende tanto amabili quanto il credersi amati (Pierre de Marivaux)

99

Niente è sicuro per l'intelligenza, nemmeno la stessa intelligenza (Henri de Montherlant)

100

Non basta avere grandi qualità: bisogna saperle amministrare (Françcois de La Rochefoucauld)

101

Non c'è che una specie d'amore, ma in mille versioni diverse (François de La Rochefoacauld)

102

Non ci sono torti imperdonabili, se non quelli di chi non si ama più (Mademoiselle de Scudéry)

103

Non esistono persone più acide di quelle che sono dolci per interesse (Luc de Vauvenargues)

104

Non si calunnia mai abbastanza (Pierre-Augustin de Beaumarchais)

105

Non si deve giudicare il merito di un uomo dalle sue grandi qualità ma dall'uso che sa farne (François de la Rochefoucauld)

106

Non si può unificare un paese che conta 256 tipi di formaggi. (De Gaulle)

107

Non è vero che si sia fatta fortuna, quando non se ne sa godere (Luc de Vauvenargues)

108

Nulla torna, ma tutto si somiglia (Ramón Gómez de la Serna)

109

Ogni passo non necessario è imprudente (Charles-Maurice de Talleyrand)

110

Oh infami battaglie d'amore, dove il codardo è valoroso, poiché il vinto resta a guardar fuggire quello che vince (Pedro Calderón de la Barca)

111

Per compiere cose grandi bisogna vivere come se non si dovesse mai morire (Luc de Vauvenargues)

112

Per quanto raro sia il vero amore, è ancora meno raro della vera amicizia (François de La Rochefoucauid)

113

Per quanto riguarda le mode, le persone ragionevoli devono cambiare per ultime, ma non devono farsi aspettare (Charles de Montesquieu)

114

Per raro che sia vero amore, è meno raro della vera amicizia. (François De Rochefoucauld)

115

Per sapere se un pensiero è nuovo, non c'è che un mezzo: esprimerlo con la massima semplicità (Luc de Vauvenargues)

116

Perdoniamo facilmente agli amici i difetti che non ci toccano (François de La Rochefoncauld)

117

Proibirci alcunché vuol dire farcene venire voglia (Michel de Montaigne)

118

Quando non si ha ciò che si ama, bisogna amare quel che si ha. (Roger de Bussy-Rabutin)

119

Quando voglio sapere che cosa pensa la Francia, lo chiedo a me stesso. (Charles de Gaulle)

120

Que' prudenti che s'adombrano delle virtù come de' vizi, predicano sempre che la perfezione sta nel mezzo; e il mezzo lo fissan giusto in quel punto dov'essi sono arrivati, e ci stanno comodi (Alessandro Manzoni)

121

Quel che al mondo ascolta più stupidaggini è forse un quadro da museo. (Edmond e Jules de Goncourt)

122

Quel pregiudizio piuttosto ridicolo che al tempo di Madame de Sèvignè era chiamato onore, e che consiste soprattutto nel sacrificare la vita al servizio del padrone di cui si è nati sudditi (Stendhal)

123

Se di qualcuno si dice che ha tutte le donne che vuole, significa che di tutte le donne che vorrebbe avere ha soltanto quelle che vogliono lui (Henri de Régnier)

124

Se esiste un amore puro ed esente dalle altre nostre passioni, è quello che sta nascosto in fondo al cuore e che noi stessi non conosciamo (François de La Rochefoacauld)

125

Se picchiate una donna con un fiore, preferite una rosa. Per via delle spine...(Henri de Régnier)

126

Se vogliamo essere felici, possiamo esserlo adesso, perché la chiave della felicità è nascosta dentro di noi. Essa non dipende dagli avvenimenti che ci capitano ma dal modo in cui li percepiamo e li affrontiamo (Anthony de Mello)

127

Se vuoi fare qualcosa, o sogni di poterlo fare, inizialo! Il coraggio ha in il Genio, la Forza e la Fantasia (Mercedes Indri De Carli)

128

Si ferisce l'amor proprio, non lo si uccide (Heuri de Montherlant)

129

Si parla poco quando non è la vanità a farci parlare (François de La Rochefoucauld)

130

Soltanto i grandi uomini possono avere grandi difetti (F. de La Rochefoucauld)

131

Sommo diritto somma ingiustizia (Marco Tullio Cicerone, "De Officis")

132

Spesso perdoniamo coloro che ci annoiano, ma non riusciamo a perdonare coloro che noi annoiamo. (F. de La Rochefoucauld)

133

Su dieci persone che parlano di noi, nove ne dicono male, e spesso la sola persona che ne dice bene lo dice male (Antoine de Rivarol)

134

Ultime parole famose: "L'uomo non arriverà mai sulla luna" (Lee de Forest)

135

Un imbecille non si annoia mai: si contempla (Rémy de Goncaurt)

136

Un impero fondato sulla guerra deve conservare stesso con la guerra. (Charles de Montesquieu)

137

Un padre è un banchiere fornito dalla natura. Vivere bene è la miglior vendetta. Tutti i principi morali universali sono oziose fantasie (Marchese de Sade)

138

Un uomo che teme di soffrire soffre già quello che teme (Michel de Montaigne)

139

Una corona di spine non è altro che una corona di rose alla quale le rose son cadute. (Robert de Flers)

140

Una notte d'amore è un libro letto in meno (Honoré de Balzac)

141

Uno deve scegliere fra amare le donne e conoscerle. (Ninon de Lenclos)

142

Vera libertà è potere tutto su se stessi (Michel de Montaigne)

143

un segno grave di mediocrità il lodare sempre con moderazione (Luc de Vauvenargues)

DEAN

1

Cerco di essere filosofo come quella vecchia signora la quale diceva che la cosa migliore dell'avvenire è che esso viene un giorno per volta (Dean Acheson)

DEBBA

1

Alla disgrazia uno non si può abituare, mi creda, perché sempre abbiamo l'illusione che quella che stiamo sopportando debba essere l'ultima, sebbene in seguito, con l'andare del tempo, incominciamo a persuaderci - e con quanta tristezza! - che il peggio deve ancora venire (Camilo José Cela)

2

Chi non muore si rivede, ma ciò non significa che chi non si rivede debba essere per forza morto.

3

Fa parte delle imperfezioni e delle rinunce della vita umana il fatto che la nostra infanzia debba diventarci estranea e cadere nell'oblio, come un tesoro sfuggito a mani che giocavano, e precipitato in un pozzo profondo (Hermann Hesse)

4

Mai ti si concede un desiderio senza che inoltre ti sia concesso il potere di farlo avverare. Può darsi che tu debba faticare per questo, tuttavia (Richard Bach)

5

Non riesco a persuadermi che, per aver ragione, si debba a tutti i costi avere l'ultima parola (Joan Jacques Rousseau)

6

Non è già che uno debba in quanto possa, ma può in quanto deve (Blaise Pascal)

7

Si può fare a meno di tutto, purchè non si debba (Roberto Gervaso)

DEBBONO

1

Molti uomini debbono il loro successo alla loro prima moglie, e la loro seconda moglie al loro successo (Jim Backus)

DEBITI

1

I debiti non basta farli: bisogna anche dimenticarli.

2

Povertà senza debiti sarebbe una troppo grande solitudine, dice il povero nella sua saggezza (Henri Michaux)

3

Si viene da tutti dimenticati, da parenti, da amici, dall'innamorata, finalmente puranche dai propri nemici, ma non dai creditori. Perciò cerca di far più debiti che ti sia possibile per continuare a vivere nella memoria degli altri (Moritz Sophir)

DEBITO

1

Se hai un debito di diecimila dollari è affar tuo, ma se è di un milione è un problema delle banche. (Bertold Brecht)

DEBITORI

1

I creditori hanno più memoria dei debitori (Benjamin Franklin)

DEBOLE

1

L'amore incomincia dall'amore, e dalla più forte amicizia non si riuscirebbe a passare che a un debole amore (Jean de La Bruyere)

2

L'uomo forte può permettersi di essere buono e gentile, mentre il debole e colui che non è sicuro di non fa che vantarsi e lasciarsi andare alle spacconate (dal film "Il terzo occhio")

3

La storia delle donne è la storia della peggiore forma di tirannia che il mondo abbia conosciuto: quella del debole che domina il forte. E' l'unica tirannia che resiste al mondo (Oscar Wilde)

4

Si vede che lo sport rende gli uomini cattivi, facendoli parteggiare per il più forte e odiare il più debole (AIberto Moravia)

DEBOLEZZA

1

L'uomo non s'arrende agli angeli, è vinto dalla morte, se non per la debolezza della sua misera volontà.

2

La forza è confidente per natura. Nessun più sicuro segno di debolezza che il diffidare istintivamente di tutto e di tutti (Arturo Graf)

3

La nostra forza matura dalla debolezza. (Ralph Waldo Emerson)

4

La violenza è realmente espressione di un interiore senso di debolezza. La violenza è l'espressione della paura.

5

Le cose non sono tanto dolorose o difficili di per se stesse: è la nostra debolezza e la nostra viltà che le rendono tali (Michel de Montaigne)

6

Nulla è più pericoloso e mortale per l'anima che occuparsi continuamente di e della propria condizione, della propria solitaria insoddisfazione e debolezza (Hermann Hesse)

7

Nulla è più pericoloso per l'anima che occuparsi continuamente della propria insoddisfazione e debolezza (H.Hesse)

8

Se resistiamo alle nostre passioni, è merito più della loro debolezza che della nostra forza.

DEBOLEZZE

1

Fra tutte le debolezze, la più grande è l'eccessiva paura di apparire deboli (Jacques Bossuet)

DEBOLI

1

Fra tutte le debolezze, la più grande è l'eccessiva paura di apparire deboli (Jacques Bossuet)

2

Il coraggio più difficile, e ai deboli specialmente più necessario, è il coraggio di soffrire (Niccolò Tommaseo)

3

La superstizione è la religione degli spiriti deboli. (Edmund Burke)

4

Mi ricordo uno strano tipo che odiava tutti gli uomini; quelli potenti perché sfruttavano e umiliavano i deboli e quelli deboli perché si lasciavano sfruttare ed umiliare. (C.W. Brown)

5

Solo i deboli hanno paura di essere influenzati (Wolfgang Goethe)

DEBOLISSIMA

1

La noia proviene o da debolissima coscienza dell'esistenza nostra, per cui non ci sentiamo capaci di agire; o da coscienza eccessiva, per cui vediamo di non poter agire quanto vorremmo (Ugo Foscolo)

DECADE

1

Per difetto di buon governo il popolo decade, la riuscita sta in molti consiglieri (Salomone)

DECANTANO

1

E' difficile fare un documentario televisivo che sia incisivo ed approfondito, quando ogni dodici minuti viene interrotto da conigli ballerini che decantano una carta igienica (Rod Serling)

DECAURCELLE

1

Diplomazia: la via più lunga fra due punti (Adrien Decaurcelle)

2

Maniaco: un mortale privilegiato che ha una sola follia (Adrien Decaurcelle)

DECIDE

1

Dopo tutto, una gioventù bisogna averla: poco importa l'età in cui si decide di essere giovani (Henri Duvernois)

2

Tu puoi decidere, poi la scelta decide te (Tiziano Meneghello)

DECIDERE

1

La democrazia funziona quando a decidere sono in due e uno è malato.(Winston Churchill)

2

Non possiamo sapere cosa ci potrà accadere nello strano intreccio della vita. Noi però possiamo decidere cosa deve accadere dentro di noi, come possiamo affrontare le cose, e quale decisione prendere, e in fin dei conti è ciò che veramente conta (J. F. Newton)

3

Poichè ognuno di noi ha una sola vita, perché non decidere di passarla con un gatto? (Robert Stearns)

4

Tu puoi decidere, poi la scelta decide te (Tiziano Meneghello)

DECIDIAMO

1

Se tu hai un'idea ed io ho un'idea, e decidiamo di scambiarcele, dopo ognuno di noi avrà due idee. Se io ho un dollaro, e tu hai un dollaro, e ce li scambiamo, dopo lo scambio abbiamo sempre un dollaro a testa.

DECISE

1

Un giorno decise di suicidarsi: si mise la camicetta di quando aveva quattro anni e allaccio il bottone del colletto. (Alessandro Bergonzoni)

DECISI

1

Quando decisi di lasciare Claudia Schiffer non le dissi niente, non una parola, non una lettera. Io sono fatto così, anche quando ci fidanzammo non glielo feci sapere (Giovanni Sormani)

DECISIONE

1

La decisione cristiana di trovare il mondo brutto e cattivo, ha reso brutto e cattivo il mondo (Friedrich W. Nietzsche)

2

La decisione di chiudere la stalla prima di farci entrare i buoi è intempestiva quanto quella di chiuderla dopo che i buoi sono fuggiti (Laurence Peter)

3

La giustizia non è ardore giovanile e decisione energica e impetuosa: giustizia è malinconia (Thomas Mann in Disordine e dolore precoce)

4

Non possiamo sapere cosa ci potrà accadere nello strano intreccio della vita. Noi però possiamo decidere cosa deve accadere dentro di noi, come possiamo affrontare le cose, e quale decisione prendere, e in fin dei conti è ciò che veramente conta (J. F. Newton)

5

Più contempli un pericolo, meno ti piacerà. Affrontalo con decisione e ti accorgerai che non è poi così brutto come sembra (Anonimo)

DECISIVE

1

Le azioni più decisive della nostra vita sono il più delle volte azioni avventate (André Gide)

DECISO

1

Ho deciso: devo assolutamente suicidarmi o perire nel tentativo.

2

La vita è un'avventura con un'inizio deciso da altri, una fine non voluta da noi, e tanti intermezzi scelti a caso dal caso (Roberto Gervaso)

3

Una donna crede di essere la tua felicità: se ti dice di desiderarla, è perché ha deciso di lasciarti (Anonimo)

DECOURCELLE

1

Il divorzio è la valvola di sicurezza della caldaia coniugale (Pierre-Adrien Decourcelle)

DEDICHIAMO

1

Raramente si dicono verità che meritino di essere dette. Bisognerebbe scegliere le verità con la stessa cura con cui si scelgono le menzogne, e scegliere le nostre virtù con quella stessa cura che dedichiamo alla scelta dei nostri nemici.

DEDITI

1

La conversazione è feconda soltanto tra spiriti dediti a consolidare la propria perplessità (Emile M. Cioran)

DEDURRE

1

Che l'uomo sia la più abile creatura del mondo, lo si può dedurre dal fatto che nessun'altra creatura lo ha mai contraddetto in proposito (George Christoph Lichtenberg)

2

Seguendo la legge della prova e dell'errore, possiamo facilmente dedurre che il nostro "sviluppo" è una storia di errori consecutivi. Quindi, per il futuro, faremo meglio a rassegnarci (Anonimo)

DEFERENZA

1

C'è una sorta di rispetto e di deferenza nel mentire. Ogni volta che mentiamo a qualcuno, gli facciamo il complimento di riconoscere la sua superiorità (Samael Butler)

DEFICIENTE

1

Mai parlare con un deficiente: qualcuno non potrebbe notare la differenza.

DEFINIRE

1

Il cuore di ciascuno è un universo a , e pretendere di definire l'amore, cioè tutti gli amori, è, per chiunque abbia vissuto, una pretesa assurdi (Paul Bourget)

2

Un modo umanitario di usare il deserto del Sahara sarebbe quello di adoperarlo come il terreno dove soltanto si avesse a definire i duelli fra le nazioni. Rimarrebbero illese le terre innocenti, e la sabbia ingrassata dalle umane carogne diventerebbe fruttifera (Carlo Dossi)

DEFINISCONO

1

Tutte le persone crudeli si definiscono campioni di sincerità. (Tennesse Williams)

DEFINITIVAMENTE

1

Non si è mai abbastanza coraggiosi da essere vigliacchi definitivamente. (Giorgio Gaber)

DEFINITO

1

Un amore definito è un amore finito (André Berthet)

DEFINIZIONE

1

Definizione dell'esistenza: La vita è un deserto. La donna è un cammello. Montiamo sul cammello per attraversare il deserto! (Anonimo)

DEGLI

1

A parlare male degli altri si fa peccato, ma spesso si indovina (Giulio Andreotti)

2

A spese di chi la gente vive nei ricordi degli altri? (Stanislaw J. Lec)

3

Amiamo la franchezza di quelli che ci amano. La franchezza degli altri la chiamiamo insolenza (André Maurois)

4

Amore è l'eccitazione sessuale dei giovani, l'abitudine degli adulti e la reciproca dipendenza dei vecchi (Anonimo)

5

Argento pregiato è la lingua del giusto, il cuore degli empi vale ben poco. (Salomone)

6

Chi ha il coraggio di ridere, è il padrone degli altri, come chi ha il coraggio di morire (Giacomo Leopardi)

7

Ciascuno deve pensare alla sua barba prima di pensare a quella degli altri. (G. Verga)

8

Diffidiamo degli amici per i loro difetti e dei nemici per i loro meriti (Charles Chincholle)

9

Dovunque l'uomo voglia vendersi trova degli acquirenti (Henri Lacordaire)

10

E vanno gli uomini ad ammirare le vette dei monti, ed i grandi flutti del mare, ed il lungo corso dei fiumi, e l'immensità dell'Oceano, ed il volgere degli astri.e si dimenticano di se medesimi (Sant'Agostino)

11

E' più facile amare gli altri che se stessi. Degli altri si conosce il meglio. (Gesualdo Bufalino)

12

E' un difetto comune degli uomini di dire più facilmente quello che credono che gli altri vogliano sentire piuttosto che attenersi alla verità. Tuttavia, purchè gli uomini possano attenersi alla verità, dovranno prima conoscere gli errori e poi commetterli (José Saramago)

13

E' una superstizione insistere su una dieta particolare. Tutto alla fine è fatto degli stessi atomi chimici. (Ralph Waldo Emerson)

14

Fonte di vita è la bocca del giusto, la bocca degli empi nasconde violenza. (Salomone)

15

Gli affari, è semplicissimo, sono i quattrini degli altri. (Dumas figlio)

16

Gli affari? Semplicissimo, sono i soldi degli altri (Alexandre Dumas figlio)

17

Gli uomini hanno poca stima degli altri, ma non ne hanno molta neanche di stessi. (Trotskij)

18

Gran parte degli uomini che sono ritenuti privi di carattere ne hanno uno più affascinante degli altri (Dino Basili)

19

I giovani sono degli scontenti entusiasti.

20

I mariti delle donne che ci piacciono sono sempre degli imbecilli. (Georges Feydeau)

21

I pensieri dei giusti sono equità, i propositi degli empi sono frode. (Salomone)

22

I popoli, al pari degli individui, tanto possono quanto sanno (Aristide Gabelli)

23

I problemi degli uomini hanno tre cause: i soldi, le donne ed entrambi. (Carson)

24

I soldi non fanno la felicita', dicono. Senza dubbio stanno parlando dei soldi degli altri (Sacha Guitry).

25

Il bello della vita è saper ascoltare i consigli degli altri per poi fare quello che dice il cuore (Anonimo)

26

Il buon senso non avrà dunque mai degli eroi? (Armand Salacrou)

27

Il denaro è una specie di sesto senso, senza il quale non si può fare pienamente uso degli altri cinque (William Somerset Maugham).

28

Il gioco degli scacchi è un insieme di mosse sbagliate (Andy Soltis)

29

Il numero degli uomini che accettano la civiltà da ipocriti è infinitamente superiore a quello degli uomini veramente civili (Sigmund Freud)

30

Il più disgraziato degli uomini è quello che non sa sopportare la disgrazia (Biante)

31

Il sapone è una misura del benessere e della civiltà degli Stati (Justus von Liebig)

32

Il solo Tempio veramente sacro è il mondo degli uomini uniti dall'amore (Lev Tolstoj)

33

Il soverchio degli studi procrea orrore, confusione, malinconia, collera e sazietà. (Aretino)

34

Il successo degli altri mi disturba, ma molto meno che se fosse meritato (Jules Renard)

35

Il superfluo si misura dal bisogno degli altri.(Giovanni XXIII)

36

L'amore della libertà è amore degli altri; I'amore del potere è amore di se stessi (William Hazlitt)

37

L'antica paura degli italiani: quella di migliorare il peggio. (Vittorio Giovanni Rossi)

38

L'approvazione degli altri è uno stimolante del quale talvolta è bene diffidare. (Cézanne)

39

L'incredulità è la saggezza degli stupidi. Josh Billings

40

L'invenzione dell'arte tipografica è stata una gran brutta trovata! La natura aveva saggiamente disposto che le sciocchezze degli uomini fossero passeggere, ed ecco che i libri le rendono immortali (Charles de Montesquieu)

41

L'unica consolazione degli animali allo zoo è che possono vedere altri animali ben peggiori (Anonimo)

42

L'uomo a cui è dato soffrire più degli altri, è degno di soffrire più degli altri. (D'Annunzio)

43

La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri (Mark Twain)

44

La felicità e l'infelicità degli uomini dipende tanto dalla loro buona sorte quanto dal loro umore (François de La Rochefoucauld)

45

La gente non conosce la propria fortuna, ma quella degli altri non le sfugge mai (Pierre Daninos)

46

La libertà dell'individuo va limitata esattamente nella misura in cui può diventare una minaccia a quella degli altri (John Stuart Mill)

47

La libertà di un uomo finisce ove quella degli altri inizia (anonimo)

48

La libertà, questo bene che fa godere degli altri beni (Charles de Montesquieu)

49

La maggior parte degli uomini sono capaci piuttosto di grandi azioni che di buone azioni (Charles de Montesquieu)

50

La ragione comanda molto più imperiosamente di un padrone, perché disubbidendo a questo si è infelici, disubbidendo a essa si è degli sciocchi.

51

La ragione per la quale ci piace pensare bene degli altri è che abbiamo tutti paura di noi stessi.

52

La superstizione è la religione degli spiriti deboli. (Edmund Burke)

53

La via degli empi è come l'oscurità: non sanno dove saranno spinti a cadere. (Salomone)

54

Le grandi qualità e le grandi virtù (se le avete) vi procureranno il rispetto e l'ammirazione degli uomini; ma sono le qualità minori che devono procurarvi il loro amore e il loro attaccamento (Lord Chesterfield)

55

Le passioni sono i soli oratori che persuadono sempre: il più semplice degli uomini che nutra una passione è più convincente del più eloquente che ne sia privo (François de La Rochefoucauld)

56

Mendicante. Persona che ha fatto affidamento sulla solidarietà degli amici (Ambrose Bierce)

57

Molti dei nostri uomini politici sono degli incapaci. I restanti sono capaci di tutto.

58

Nessuno è più superstizioso degli scettici. (Trotskij)

59

Niente ha bisogno di essere cambiato quanto le abitudini degli altri (Mark Twain)

60

Non esiste il caso, perché il caso è la Provvidenza degli imbecilli, e la Giustizia vuole che gli imbecilli non abbiano Provvidenza. (Léon Bloy)

61

Non sai che ognuno ha la pretesa di soffrire molto più degli altri? (Balzac)

62

Non si fa degli amici chi non si è mai fatto un nemico.(Alfred Tennyson)

63

Passiamo più tempo a parlare male dei nemici che a dir bene degli amici (Marcel Lenoir)

64

Piuttosto soffrire che morire, è il motto degli uomini. (La Fontaine)

65

Quanto più si estende la grande conoscenza dei buoni libri, tanto più si restringe la cerchia degli uomini di cui ci è gradita la compagnia (Ludwig Feuerbach)

66

Quelli che prendono in prestito i tuoi libri - questi mutilatori di collezioni, distruttori della simmetria degli scaffali, e creatori di volumi spaiati (Charles Lamb)

67

Se abbiamo bisogno di leggende, che queste leggende abbiano almeno l'emblema della verità! Mi piacciono le favole dei filosofi, rido di quelle dei bambini, odio quelle degli impostori (Voltaire)

68

Se si vuole riuscire in questo mondo non bisogna essere molto più intelligenti degli altri; bisogna solo essere in anticipo di un giorno. (Leo Szilard)

69

Se è un dovere rispettare i diritti degli altri, è anche un dovere far rispettare i propri (Herbert Spencer)

70

Si dice che il denaro non la felicità. Senza dubbio ci si riferisce al denaro degli altri (Sacha Guitry)

71

Si viene da tutti dimenticati, da parenti, da amici, dall'innamorata, finalmente puranche dai propri nemici, ma non dai creditori. Perciò cerca di far più debiti che ti sia possibile per continuare a vivere nella memoria degli altri (Moritz Sophir)

72

Sono più le persone disposte a morire per degli ideali, che quelle disposte a vivere per essi (H.Hesse)

73

Sono varie le nature degli uomini: certi sperano tanto, che mettono per certo quello che non hanno, altri temono tanto, che mai sperano se non hanno in mano (Francesco Guicciardini)

74

Tutto quello che è interessante accade nell'ombra, davvero. Non si sa nulla della vera storia degli uomini (Louis-Ferdinand Céline, "Viaggio al termine della notte")

75

Vale molto di più avere la costante attenzione degli uomini che la loro occasionale ammirazione (Rousseau)

76

Vorrei avere nella mia casa: una donna ragionevole, un gatto che passi tra i libri, degli amici in ogni stagione senza i quali non posso vivere (Guillaume Apollinaire, "Le bestiaire ou Cortege d'Orphée")

DEGNO

1

Chi sa combattere è degno di libertà. (Gobetti)

2

E' un giusto giudizio dei dotti che gli uomini di tutti i tempi abbiano creduto che cosa sia bene e male, degno di lode e di biasimo. Ma è un pregiudizio dei dotti che noi adesso lo sappiamo meglio di qualsiasi altro tempo (Friedrich W. Nietzsche)

3

L'uomo a cui è dato soffrire più degli altri, è degno di soffrire più degli altri. (D'Annunzio)

DEGRADANTE

1

Vi sono momenti in cui uno si trova nella necessità di scegliere fra il vivere la propria vita piena, intera, completa, o trascinare una falsa, vergognosa, degradante esistenza quale il mondo, nella sua grande ipocrisia, gli domanda.

DEI

1

A volte l'uomo inciampa nella verità, ma nella maggior parte dei casi, si rialza e continua per la sua strada (W.Churchill)

2

Amore è l'eccitazione sessuale dei giovani, l'abitudine degli adulti e la reciproca dipendenza dei vecchi (Anonimo)

3

Anche gli Dei si arrendono agli stupidi.(Schiller)

4

Anche gli inquisitori conoscono la libertà: dalle confessioni dei loro prigionieri (Stanislaw J. Lec)

5

Attirare l'attenzione è uno dei primi requisiti per ottenere dei risultati (Maxwell Sackheim)

6

Avere dei sospetti può non essere un difetto, ma è un grave difetto mostrarlo (Milt Barber)

7

C'è una sola classe della umanità che tiene al danaro molto più dei ricchi: i poveri. Il povero non può tenere ad altro. Questa è la miseria di essere povero (Oscar Wilde)

8

Chi sradicasse la conoscenza del dolore estirperebbe anche la conoscenza del piacere e in fin dei conti annienterebbe l'uomo (Michel de Montaigne)

9

Ci sono uomini dei quali la natura tira quante copie vuole (Alexandre Dumas figlio)

10

Commentare le battute di spirito è come mettere dei ferri di cavallo alle farfalle (Martin Kessel)

11

Corona dei vecchi sono i figli dei figli, onore dei figli i loro padri. (Salomone)

12

Create miti su voi stessi, anche gli dei hanno cominciato così (Stanislaw J. Lec)

13

Del frutto della sua bocca l'uomo mangia ciò che è buono; l'appetito dei perfidi si soddisfa con i soprusi. (Salomone)

14

Diffidiamo degli amici per i loro difetti e dei nemici per i loro meriti (Charles Chincholle)

15

E vanno gli uomini ad ammirare le vette dei monti, ed i grandi flutti del mare, ed il lungo corso dei fiumi, e l'immensità dell'Oceano, ed il volgere degli astri.e si dimenticano di se medesimi (Sant'Agostino)

16

E' meglio ingannarsi sul conto dei propri amici, che ingannare i propri amici (Johann Wolfgang Goethe)

17

E' più vergognoso diffidare dei propri amici che esserne ingannati. (La Rochefoucauld)

18

E' un giusto giudizio dei dotti che gli uomini di tutti i tempi abbiano creduto che cosa sia bene e male, degno di lode e di biasimo. Ma è un pregiudizio dei dotti che noi adesso lo sappiamo meglio di qualsiasi altro tempo (Friedrich W. Nietzsche)

19

E` il migliore dei mestieri, fare canzoni; e subito dopo viene cantarle. (Hilaire Belloc)

20

Gran parte del progresso nella qualità della vita è il risultato dell'opera di individui impegnati a fare ciascuno il proprio dovere con abilità e coscienza. Molte scontentezze personali, nonché tanti difetti dei prodotti e dei servizi, sono la conseguenza del tenere lo sguardo fisso in alto, allo scalino superiore, invece che dritto davanti a , al lavoro che si sta facendo (Laurence Peter)

21

Ho visto entrare nell'oceano come brocche d'acqua sorgente, tutte le gocce dei temporali (Anonimo)

22

I cieli per la loro altezza, la terra per la sua profondità e il cuore dei re sono inesplorabili. (Salomone)

23

I creditori hanno più memoria dei debitori (Benjamin Franklin)

24

I genitori si compatiscono, dei nonni si sorride, gli antenati si venerano (Alessandro Morandotti)

25

I giochi dei bambini non sono giochi, e bisogna considerarli come le loro azioni più serie (Michel de Montaigne)

26

I matrimoni infelici sono tutti colpa dei mariti che hanno un cervello.

27

I pensieri dei giusti sono equità, i propositi degli empi sono frode. (Salomone)

28

I più pericolosi dei nostri pregiudizi regnano in noi, entro noi stessi. Dissiparli è genialità (Hugo von Holmannsthal)

29

I soldi non fanno la felicita', dicono. Senza dubbio stanno parlando dei soldi degli altri (Sacha Guitry).

30

I viaggi danno una grande apertura mentale: si esce dal cerchio dei pregiudizi del proprio Paese e non si è disposti a farsi carico di quelli stranieri (Charles de Montesquieu)

31

Il Vero giusto è colui che si sente sempre a metà colpevole dei misfatti di tutti. (K.Gibran)

32

Il denaro non deve essere se non il più potente dei nostri schiavi (Abel Bonnard)

33

Il dubbio è uno dei nomi dell'intelligenza (Jorge Luis Borges)

34

Il giorno in cui han dato loro i nomi, i genitori dei sette nani dovevano essere ubriachi (Anonimo)

35

Il minimo dolore del nostro dito mignolo ci preoccupa e ci turba molto di più del massacro di milioni dei nostri simili (William Hazlitt)

36

Il più bello dei mari è quello che non navigammo. Il più bello dei nostri figli non è ancora cresciuto. I più belli dei nostri giorni non li abbiamo ancora vissuti. E quello che vorrei dirti di più bello non te l'ho ancora detto (Nazim Hikmet, "Lettere dal carcere a Munevver")

37

Il privilegio dei grandi è vedere le disgrazie da una terrazza (Jean Girardoux)

38

Il profumo dei fiori non va contro vento, non quello del sandalo, del tagara e del gelsomino; il profumo dei buoni va contro vento: un uomo retto pervade tutte le regioni (Dhammapada)

39

Il progresso si deve alla forza delle personalità, non dei principi (Oscar Wilde)

40

Il vero giusto è colui che si sente sempre a metà colpevole dei misfatti di tutti (K.Gibran)

41

L'amor proprio accresce o riduce ai nostri occhi le qualità dei nostri amici in proporzione alla soddisfazione che riceviamo da essi; giudichiamo i loro meriti dal loro comportamento nei nostri confronti.

42

L'amore non è un sentimento, ma dei sentimenti ne è la loro somma.

43

L'amore per la prole è uno dei pochi sentimenti umani che non lascia adito all'invidia. Certo, qualunque padre o madre ammette che qualche altro bambino, carino e intelligente, possa anche esistere, ma il loro ha sempre qualche cosa che gli altri non hanno e che nessuno potrà mai capire (Tom Antongini)

44

L'amore piace più del matrimonio, per la stessa ragione che i romanzi piacciono più dei libri di storia.

45

L'amore è un terremoto dell'anima, una rivoluzione dello spirito, un nubifragio dei sensi.

46

L'errore è umano anche in questo senso: gli animali non si sbagliano che di rado o addirittura mai, ad eccezione dei più intelligenti (George Christoph Lichtenberg)

47

L'ideologia predominante dei giovani è quella dello stare insieme agli altri giovani, o, che è lo stesso, dello stare lontano dai vecchi (Luciano de Crescenzo)

48

L'incertezza è il peggiore dei mali, fino al momento in cui la realtà ce la fa rimpiangere (Alphonse Karr)

49

L'ingratitudine dei beneficati non vi faccia pentito del benefizio, ma v'insegni oprarlo con animo più puro d'umane speranze. {Niccolò Tommaseo)

50

L'uomo è certamente pazzo: non sa fare un verme e fa dei a dozzine (Montaigne)

51

La chiarezza è la buona fede dei filosofi (anonimo)

52

La consolazione dei brutti è la speranza che i belli non siano molto intelligenti. (Lily Brown)

53

La guerra è la masturbazione dei potenti e i potenti sono la masturbazione della guerra (Anonimo)

54

La lettura dei buoni libri è una sorta di conversazione con gli spiriti migliori dei secoli passati (Cartesio)

55

La lettura di buoni testi vale come un colloquio con gli uomini migliori del passato che ci danno il meglio dei loro pensieri. (Cartesio)

56

La sicurezza del potere si fonda sull'insicurezza dei cittadini. (L. Sciascia)

57

La storia è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita, nunzia dell'antichità. (Cicerone)

58

La strada dei giusti è come la luce dell'alba, che aumenta lo splendore fino al meriggio. (Salomone)

59

La superbia è il cavallo dei ricchi; per la povera gente è fin troppo onore quando va a piedi. (Emilio de Marchi)

60

La vita reale è soltanto il riverbero dei sogni dei poeti. La vista di tutto ciò che è bello in arte o in nature, richiama con la rapidità del fulmine il ricordo di chi si ama (Stendhal)

61

La vita è come una stoffa ricamata della quale ciascuno nella propria metà dell'esistenza può osservare il diritto, nella seconda invece il rovescio: quest'ultimo non è così bello, ma più istruttivo, perché ci fa vedere l'intreccio dei fili (Arthur Schopenhauer)

62

Le idee fisse sono come dei crampi, per esempio a un piede: il rimedio migliore è camminarci su (Soeren Kierkegaard)

63

Le opinioni nuove sono sempre sospette e in genere contrastate, per nessun'altra ragione all'infuori dei fatto che non sono già comuni (John Locke)

64

Le parole dello stolto sono la verga del suo orgoglio; le labbra dei saggi sono la loro difesa (Salomone)

65

Le persone viaggiano per stupirsi delle montagne, dei mari, dei fiumi, delle stelle; e passano accanto a se' stessi senza meravigliarsi. (Sant'Agostino)

66

Le scorciatoie per riuscire nella vita sono come dei boomerang: tornano indietro quando meno te lo aspetti e ti colpiscono ferendoti a morte! (Anonimo)

67

Lo stile è l'abito dei pensieri, e un pensiero ben vestito come un uomo ben vestito, si presenta molto meglio (Lord Chesterfield)

68

Mangiare è uno dei quattro scopi della vita. Quali siano gli altri tre, nessuno lo ha mai saputo (anonimo cinese)

69

Molti dei nostri uomini politici sono degli incapaci. I restanti sono capaci di tutto.

70

Nel migliore dei casi uno regala quello che gli piacerebbe per , ma di qualità leggermente inferiore (Theodor Adorno)

71

Nella maggior parte dei casi, l'uomo è troppo intelligente per vivere d'istinto, ma troppo stupido per usare l'intelligenza (Anonimo)

72

Nella scelta dei loro balocchi gli uomini sono irrazionali come i bambini (Rudyard Kipling)

73

Nelle disgrazie dei nostri migliori amici troviamo sempre qualcosa che non ci dispiace affatto.

74

No. E` il grande inganno, la saggezza dei vecchi. Non diventano saggi. Diventano attenti. (Hemingway)

75

Non ci consoliamo dei dispiaceri: ce ne distraiamo (Stendhal)

76

Non esistono fenomeni "morali", ma solo interpretazioni "morali" dei fenomeni. (Nietzsche)

77

Non esistono fenomeni morali, ma solo interpretazioni "morali" dei fenomeni (Nietzsche)

78

Non possiamo sapere cosa ci potrà accadere nello strano intreccio della vita. Noi però possiamo decidere cosa deve accadere dentro di noi, come possiamo affrontare le cose, e quale decisione prendere, e in fin dei conti è ciò che veramente conta (J. F. Newton)

79

Non puoi mettere assieme una massa di uomini e aspettarti di ottenere un'organizzazione efficiente. Sarebbe come mettere un uomo, una donna e dei bambini in una casa e aspettarsi una famiglia felice (Anonimo)

80

Non si è mai troppo prudenti nella scelta dei propri nemici. (Wilde)

81

Ogni artista non ha a disposizione soltanto la propria intelligenza, ma anche quella dei suoi amici. (Nietzsche)

82

Passiamo più tempo a parlare male dei nemici che a dir bene degli amici (Marcel Lenoir)

83

Per molti, anche la sessualità è una catena dell'oppressione sociale: vivono il sesso convenzionale come copertura dei propri veri istinti.

84

Per riuscire la gente abusa tanto delle proprie qualità quanto dei propri difetti (Charles Regismanset)

85

Quando ci sono i tumulti elettorali è meglio andare al manicomio: tra i pazzi è più tranquillo (Totò, nel film "Il medico dei pazzi")

86

Quando un uomo sposato ha una relazione con una donna con il doppio dei suoi anni, può essere vero amore, ma quando ce l'ha con una donna della metà dei suoi anni, è solamente lussuria (Anonimo)

87

Quanto più senti d'esser uomo, tanto più ti avvicini agli dei (Wolfgang Goethe)

88

Quanto più si estende la grande conoscenza dei buoni libri, tanto più si restringe la cerchia degli uomini di cui ci è gradita la compagnia (Ludwig Feuerbach)

89

Questo è il primo dei castighi: nessun uomo colpevole viene assolto quando giudicato da stesso (Giovenale)

90

Raramente si dicono verità che meritino di essere dette. Bisognerebbe scegliere le verità con la stessa cura con cui si scelgono le menzogne, e scegliere le nostre virtù con quella stessa cura che dedichiamo alla scelta dei nostri nemici.

91

Sapendo che il primo posto nel cuore dei loro uomini è incontrastatamente occupato dai cavalli, le donne inglesi cercano di assicurarsi almeno il secondo posto in graduatoria, facendo di tutto per assumere un aspetto equino. E di solito ci riescono (George Bernard Shaw)

92

Se abbiamo bisogno di leggende, che queste leggende abbiano almeno l'emblema della verità! Mi piacciono le favole dei filosofi, rido di quelle dei bambini, odio quelle degli impostori (Voltaire)

93

Se, secondo la legge islamica, dalle nostre parti si tagliasse la mano ai ladri, avremmo soltanto dei compositori con una mano sola. (Leonard Bernstein)

94

Si muore tutte le sere, si rinasce tutte le mattine: è così. E tra le due cose c'è il mondo dei sogni.

95

Spesso chi vuole consolare, essere affettuoso ecc. è in realtà il più feroce dei tormentatori. Anche nell'"affetto" bisogna essere soprattutto "intelligenti"' (Antonio Gramsci)

96

Tratta il pensiero come un bambino: se hai da fare cose importanti, impegnalo con dei giochi perché non ti disturbi (Anonimo)

97

Tutti gli uomini sono dei mostri; non c'é altro da fare che cibarli bene: un buon cuoco fa miracoli (Oscar Wilde)

98

Tutti i peccati sono dei tentativi di colmare dei vuoti. (Simone Weil)

99

Un sorriso di ragazza rende più valorosi del più grande dei paladini (Anonimo)

100

Uno dei lati più spiacevoli della povertà è quello di renderci simili agli altri (Marziale)

101

Uno dei piaceri della mezza età è di scoprire che uno aveva ragione, e che aveva più ragione di quanto se ne rendesse conto all'età di diciassette o ventitrè anni (Ezra Pound)

102

Uno dei sintomi dell'arrivo di un esaurimento nervoso è la convinzione che il proprio lavoro sia tremendamente imponente. Se fossi un medico, prescriverei una vacanza a tutti i pazienti che considerano importante il loro lavoro (Bertrand Russell)

103

Vanto dei giovani è la loro forza, ornamento dei vecchi è la canizie. (Salomone)

104

Venti e onde sono sempre dalla parte dei navigatori più abili. (Edward Gibbon)

DEL

1

A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande (Arturo Graf)

2

Abbiamo tutti due vite, la prima, dell'anime, ci porta a sognare, fantasticare, guardare all'infinito, la seconda, del corpo e del quotidiano, ci porta alla morte (dal film "Notturno indiano")

3

Acquistiamo il diritto di criticare severamente una persona solo quando siamo riusciti a convincerla del nostro affetto e della lealtà del nostro giudizio, e quando siamo sicuri di non rimanere assolutamente irritati se il nostro giudizio non viene accettato o rispettato. In altre parole, per poter criticare, si dovrebbe avere un'amorevole capacità, una chiara intuizione e un'assoluta tolleranza (Mohandas Karamchand Gandhi)

4

Alla casa del povero ognuno ha ragione. (G. Verga)

5

Alla disgrazia uno non si può abituare, mi creda, perché sempre abbiamo l'illusione che quella che stiamo sopportando debba essere l'ultima, sebbene in seguito, con l'andare del tempo, incominciamo a persuaderci - e con quanta tristezza! - che il peggio deve ancora venire (Camilo José Cela)

6

Ambasciatore: un onest'uomo mandato a mentire all'estero per il bene del suo Paese. (Izaak Walton)

7

Argento pregiato è la lingua del giusto, il cuore degli empi vale ben poco. (Salomone)

8

Bella ed amabile illusione è quella per la quale i anniversari di un avvenimento, che per la verità non ha a fare con essi più di un qualunque altro dell'anno, paiono avere con quello un'attinenza particolare, e che quasi un'ombra del passato risorga e ritorni sempre in quei giorni, e ci sia davanti (Giacomo Leopardi)

9

Cartello su un muro: Buon giorno, Joe. Oggi non avrò bisogno del tuo aiuto. Dio (Anonimo)

10

Certe ragazze preferiscono essere belle piuttosto che intelligenti. Non hanno tutti i torti: moltissimi ragazzi hanno la vista piu sviluppata del cervello (Bill Laurence)

11

Che l'uomo sia la più abile creatura del mondo, lo si può dedurre dal fatto che nessun'altra creatura lo ha mai contraddetto in proposito (George Christoph Lichtenberg)

12

Che l'uomo sia lacerato dal cielo e dalla terra, pazienza, ma il peggio è che alla fine del cielo vuole il brandello che è stato strappato dall'inferno, e l'inferno è affamato di quello conquistato dal cielo (Stanislaw J. Lec)

13

Che voluttà, mettersi con una donna nel letto di Procuste della propria visione del mondo (Karl Kraus)

14

Chi mi dice che, nel resto del cosmo, due più due faccia sempre quattro ?

15

Chi rimanda la carità a dopo la morte è, se ben si riflette, generoso del bene altrui più che del proprio (Bacone)

16

Chi sradicasse la conoscenza del dolore estirperebbe anche la conoscenza del piacere e in fin dei conti annienterebbe l'uomo (Michel de Montaigne)

17

Chi è indolente nel lavoro è fratello del dissipatore. (Salomone)

18

Ci possono essere delle cose migliori del sesso, e delle cose peggiori del sesso. Ma non c'è nulla uguale ad esso.

19

Ci si dovrebbe lasciar guidare, nelle letture, solo dalla propria inclinazione: quello che si legge per una sorta di senso del dovere porterà ben poco vantaggio (Samuel Johnson - nella "Vita di James Boswell")

20

Ci si serve del ridicolo quando si ha la ragione contro. (Thomas Jefferson)

21

Ci sono tre tipi di amici: il tuo amico, l'amico del tuo amico e il nemico del tuo nemico (Hazrat Ali)

22

Ci vogliono venti anni a una donna per fare del proprio figlio un uomo, e venti minuti a un'altra donna per farne un idiota (Charles Dickens)

23

Ci vuole più sforzo per conquistare anche solo una piuma delle ali dell'uccello della gioia, che per lasciarsi trascinare dalla corrente del dolore (Z. M. Raudive)

24

Ciò che forma le qualità del marito che si ama, forma spesso i difetti del marito che non si ama (Honoré de Balzac)

25

Ciò che si fa per amore è sempre al di del bene e del male (Friedrich Nietzsche)

26

Come si sa, funzione propria del genio è fornire idee ai cretini vent'anni dopo. (Louis Aragon)

27

Con l'aumento del benessere, tutti si rendono conto, prima o poi, di avere qualcosa da difendere (John Kenneth Galbraith)

28

Conosco un bambino da proteggere. Ha paura del buio. Lo sguardo vago. Una spina nel cuore. Il suo nome? Mondo (Anonimo)

29

Da un manuale di tecniche di selezione e gestione del Personale: "E' senz'altro possibile insegnare ad un tacchino a salire sugli alberi. Perchè però non assumere uno scoiattolo?" (Anonimo)

30

Dacci le cose superflue, e faremo a meno del necessario.

31

Detesto l'uomo che butta giù il cibo affettando di non sapere che cosa mangia. Dubito del suo gusto in cose più importanti (Charles Lanb)

32

Dicono che l'amore sia cieco. Credetemi, niente ha la vista più acuta del vero amore. Niente. L'amore ha la vista più acuta del mondo. La dipendenza è cieca, l'attaccamento è cieco... non chiamate amore quelle cose (Anonimo)

33

Diffida del bue davanti, della mula dietro, del monaco da tutte le parti. (Cervantes)

34

Disprezzo dal più profondo del cuore chi può con piacere marciare in rango e formazione dietro una musica; soltanto per errore può aver ricevuto il cervello; un midollo spinale gli basterebbe ampiamente. (Einstein)

35

Dobbiamo fare il miglior uso possibile del tempo libero (Mahatma Gandhi)

36

E vanno gli uomini ad ammirare le vette dei monti, ed i grandi flutti del mare, ed il lungo corso dei fiumi, e l'immensità dell'Oceano, ed il volgere degli astri.e si dimenticano di se medesimi (Sant'Agostino)

37

E' meglio abitare su un angolo del tetto che avere una moglie litigiosa e casa in comune. (Salomone)

38

E' meglio sopprimere del tutto i discorsi che non conducono ad alcun tipo d'azione. (Thomas Carlyle)

39

Elefante: un topolino progettato secondo le indicazioni del governo. (Robert Heinlein)

40

Era una ragazza del giorno d'oggi, cioè, pressappoco, un giovanotto del giorno d'ieri (Paul Morand)

41

Ero solito portare una pallottola nel taschino, all'altezza del cuore. Un giorno un tizio mi tirò addosso una Bibbia, ma la pallottola mi salvò la vita (Woody Allen)

42

Fino al giorno della morte nessuno può essere sicuro del proprio coraggio. (Jean Anouilh)

43

Fino al giorno della sua morte, nessun uomo può essere sicuro del suo coraggio (Jean Anouilh)

44

Fonte di vita è la bocca del giusto, la bocca degli empi nasconde violenza. (Salomone)

45

Fu un giorno fatale quello nel quale il pubblico scoprì che la penna è più potente del ciottolo, e può diventare più dannosa di una sassata.

46

Gli uomini sono animali molto strani: un miscuglio del nervosismo del cavallo, della testardaggine di un mulo e della malizia di un cammello (Thomas Henry Huxley)

47

Gran parte del progresso nella qualità della vita è il risultato dell'opera di individui impegnati a fare ciascuno il proprio dovere con abilità e coscienza. Molte scontentezze personali, nonché tanti difetti dei prodotti e dei servizi, sono la conseguenza del tenere lo sguardo fisso in alto, allo scalino superiore, invece che dritto davanti a , al lavoro che si sta facendo (Laurence Peter)

48

Ho molto autocontrollo: non bevo mai niente di più forte del gin prima di colazione. (William C. Fields)

49

I grandi sono come quei mulini eretti sulle montagne, che non danno farina se non si loro del vento (Filippo Pananti)

50

I pesci del mare son destinati a chi se l'ha da mangiare. (G. Verga)

51

I sogni sono le pietre di paragone del nostro carattere. (Thoreau)

52

I viaggi danno una grande apertura mentale: si esce dal cerchio dei pregiudizi del proprio Paese e non si è disposti a farsi carico di quelli stranieri (Charles de Montesquieu)

53

I vicini devono fare come le tegole del tetto, a darsi l'acqua l'un l'altro. (G. Verga)

54

Il Signor L. per allontanare la signore B. , vedova da qualche tempo, dall'idea del matrimonio, le disse: "Voi non sapete che gran cosa sia portare il nome di un uomo che non può più commettere sciocchezze" (Nicolas de Chamfort)

55

Il buonsenso è l'istinto del vero (Max Jacob)

56

Il capo del governo inglese non dice mai una cosa vera senza l'intenzione che sia presa per una menzogna; non dice mai una cosa falsa, se non con lo scopo che sia presa per la verità (Jonathan Swift)

57

Il castigo del delitto sta nell'averlo commesso; la pena che vi aggiunge la legge è superflua (Anatole France)

58

Il coraggio è spesso l'effetto di una visione poco chiara del pericolo che si affronta, o dell'ignoranza totale dello stesso pericolo (Claude Adrien Welvétius)

59

Il dentista è un prestigiatore che, dopo aver messo del metallo nella tua bocca, tira fuori monete dalle tue tasche. (Ambrose Bierce)

60

Il fanatismo è sempre al servizio del falso, ma anche al servizio del vero sarebbe detestabile (Jean Rostand)

61

Il fuoco di un camino non è caldo come il sole del mattino (Anonimo)

62

Il grande segreto dell'eterna giovinezza: far sempre circolare la bottiglia e non andare mai a letto prima delle quattro del mattino. (Pelham Grenville Wodehouse)

63

Il legame che unisce la tua vera famiglia non è quello del sangue, ma quello del rispetto e della gioia per le reciproche vite. Di rado gli appartenenti ad una famiglia crescono sotto lo stesso tetto (Richard Bach)

64

Il letto è il posto più pericoloso del mondo. L'ottanta per cento della gente vi muore.(Mark Twain)

65

Il male, al contrario del bene, ha il duplice privilegio di essere affascinante e contagioso. (Emile M. Cioran)

66

Il minimo dolore del nostro dito mignolo ci preoccupa e ci turba molto di più del massacro di milioni dei nostri simili (William Hazlitt)

67

Il nano vede più lontano del gigante, quando ha le spalle del gigante su cui montare. (Coleridge)

68

Il pastore cerca sempre di convincere il gregge che gli interessi del bestiame e i suoi sono gli stessi (Stendhal)

69

Il profumo dei fiori non va contro vento, non quello del sandalo, del tagara e del gelsomino; il profumo dei buoni va contro vento: un uomo retto pervade tutte le regioni (Dhammapada)

70

Il pubblico è più acuto del miglior critico (George Bancroft)

71

Il sapone è una misura del benessere e della civiltà degli Stati (Justus von Liebig)

72

Il segreto del successo è la sincerità. Se riesci a fingerla, ce l'hai fatta. (Arthur Bloch)

73

Il senso del dovere è simile ad un'orribile malattia. Distrugge i tessuti del pensiero come certe malattie distruggono i tessuti del corpo. Il catechismo ha da rispondere di gravi responsabilità (Oscar Wilde)

74

Il sogno è l'infinita ombra del Vero. (Pascoli)

75

Il tempo raffredda, il tempo chiarifica; nessuno stato d'animo si può mantenere del tutto inalterato nello scorrere delle ore (Thomas Mann)

76

Infuriarsi ed eccitarsi nel combattere qualche idea è facile soprattutto quando non siamo del tutto sicuri della nostra posizione e ci sentiamo interiormente tentati di passare dalla parte dell'avversario (Thomas Mann)

77

L'abitudine è mezza padrona del mondo. "Così faceva mio padre" è sempre una delle grandi forze che guidano il mondo (Massimo D'Azeglio)

78

L'amore della libertà è amore degli altri; I'amore del potere è amore di se stessi (William Hazlitt)

79

L'amore piace più del matrimonio, per la stessa ragione che i romanzi piacciono più dei libri di storia.

80

L'amore è la saggezza del pazzo e la pazzia del saggio (Anonimo)

81

L'approssimazione è la caratteristica più apprezzabile del genere umano (Anonimo)

82

L'approvazione degli altri è uno stimolante del quale talvolta è bene diffidare. (Cézanne)

83

L'artista è figlio del suo tempo, ma guai a lui se ne è anche il discepolo o peggio ancora il favorito (Friedrich Schiller)

84

L'aspettazione del piacere è talvolta più tormentosa della paura (Niccolò Tommaseo)

85

L'attesa del piacere, è essa stessa piacere (Lessing)

86

L'empio è preda delle sue iniquità, è catturato con le funi del suo peccato. (Salomone)

87

L'inferno è per i puri; questa è la legge del mondo morale. Esso è infatti per i peccatori, e peccare si può soltanto contro la propria purezza. Se si è una bestia, non si può peccare e non si sente nulla di un inferno. Così è stabilito, e certamente l'inferno è tutto popolato soltanto da gente per bene, il che non è giusto; ma che cosmai la nostra giustizia! (Thomas Mann)

88

L'ingratitudine dei beneficati non vi faccia pentito del benefizio, ma v'insegni oprarlo con animo più puro d'umane speranze. {Niccolò Tommaseo)

89

L'unica cosa che mi consola del fatto di essere donna, è la certezza che non ne sposerò mai una (Caroline Schlegel)

90

L'uomo moderno pensa di perdere qualcosa del tempo quando non fa le cose in fretta. Però non sa che farsene del tempo che guadagna, tranne ammazzarlo (Erich Fromm)

91

L'uomo non è del tutto colpevole, poiché non ha cominciato la storia; del tutto innocente, poiché la continua. (Camus)

92

La bellezza è l'unica cosa contro cui la forza del tempo sia vana. Ciò che è bello è una gioia per tutte le stagioni, ed è un possesso per tutta l'eternità (Oscar Wilde)

93

La carità del povero è di voler bene al ricco (Comtesse Diane)

94

La coscienza è la sostanza più elastica del mondo. Oggi non si riesce a tirarla tanto da coprire uno di quei mucchietti di terra che fanno le talpe, domani copre una montagna (Edward Bulwer-Lytton)

95

La critica va fatta a tempo; bisogna disfarsi del brutto vizio di criticare dopo (Mao Tse-Tung)

96

La disdetta dell'avaro è che non riesce a infilarsi nella fessura del salvadanaio (Dino Basili)

97

La donna perfetta è la corona del marito, ma quella che lo disonora è come carie nelle sue ossa. (Salomone)

98

La felicità e la pace del cuore nascono dalla coscienza di fare ciò che riteniamo giusto e doveroso, non dal fare ciò che gli altri dicono e fanno (Mahatma Gandhi)

99

La gente cerca di nascondere la propria sofferenza, ma sbaglia. Si è consapevoli di se soprattutto attraverso la cognizione del proprio dolore. Ciascuno dovrebbe rivendicare il diritto al proprio dolore.

100

La guerra del governo contro la povertà e stata vinta. I mendicanti che riempiono il paese l'hanno persa (Anonimo)

101

La lettura di buoni testi vale come un colloquio con gli uomini migliori del passato che ci danno il meglio dei loro pensieri. (Cartesio)

102

La malattia è il prezzo che l'anima paga per l'occupazione del corpo, come un inquilino paga la pigione per l'appartamento in cui abita (Shri Ramakrishna)

103

La mia non è una vena poetica, è un fiume che - straripando - cede linfa lentamente nella vallata del mio cuore (Anonimo)

104

La nostra paura del peggio è più forte del nostro desiderio del meglio (Elio Vittorini)

105

La pazzia del metodo: questo è genio (Anonimo)

106

La più bella e profonda emozione che possiamo provare è il senso del mistero; sta qui il seme di ogni arte, di ogni vera scienza (Albert Einstein)

107

La probabilità che una fetta di pane cada dalla parte imburrata è direttamente proporzionale al costo del tappeto .

108

La prova inconfutabile dell'intelligenza del cavallo consiste nel fatto che questo nobile animale aveva paura dell'automobile fin dal tempo in cui gli uomini non facevano che riderne. (Jean Rostand, biologo francese)

109

La ragione e il torto non si dividono mai con un taglio così netto che ogni parte abbia soltanto dell'uno e del l'altra (Alessandro Manzoni)

110

La sicurezza del potere si fonda sull'insicurezza dei cittadini. (L. Sciascia)

111

La soluzione del buon senso è l'ultima a cui pensino gli specialisti (Bernard Grasset)

112

La storia delle donne è la storia della peggiore forma di tirannia che il mondo abbia conosciuto: quella del debole che domina il forte. E' l'unica tirannia che resiste al mondo (Oscar Wilde)

113

La storia nostra è storia della nostra anima; e storia dell'anima umana è la storia del mondo. (Croce)

114

La vecchiaia per gli uomini e per le donne è una specie di abbassamento del livello delle acque della vita: secondo le persone, si scopre in esse un fondo roccioso, sabbioso o fangoso (Henri de Régnier)

115

La vita e' una malattia a trasmissione sessuale; ed ha un tasso di mortalità del 100 per cento! (R.D. Laing)

116

La vita reale è soltanto il riverbero dei sogni dei poeti. La vista di tutto ciò che è bello in arte o in nature, richiama con la rapidità del fulmine il ricordo di chi si ama (Stendhal)

117

La vita è troppo breve, per bere del vino cattivo (anonimo)

118

Lascia dormire il futuro come merita. Se lo si sveglia prima del tempo, si ottiene un presente assonnato (Franz Kafka)

119

Le banconote sono la carta assorbente del sudore del mondo (Ramón Gómez de la Serna)

120

Le cause di ogni avvenimento assomigliano alle dune del mare: una è preposta sempre all'altra, e l'ultimo "perché", presso il quale si potrebbe riposare, sta nell'infinito (Thomas Mann)

121

Le donne piangono il giorno del matrimonio. Gli uomini dopo (Boris Makaresko)

122

Le donne sono l'altra metà del cielo, quella nuvolosa (Groucho Marx)

123

Le lacrime sono lo sciogliersi del ghiaccio dell'anima (H.Hesse)

124

Le parole dello stolto sono la verga del suo orgoglio; le labbra dei saggi sono la loro difesa (Salomone)

125

Le passioni sono i soli oratori che persuadono sempre: il più semplice degli uomini che nutra una passione è più convincente del più eloquente che ne sia privo (François de La Rochefoucauld)

126

Legare l'amore al sesso è stata una delle trovate più bizzarre del Creatore. (M.Kundera)

127

Meglio sprecare la giovinezza che non farne niente del tutto (Georges Courteline)

128

Nella mia vita, io incontro migliaia di corpi; di questi io posso desiderarne delle centinaia; ma di queste centinaia, io ne amo uno solo. L'altro di cui io sono innamorato mi designa la specialità del mio desiderio (Roland Barthes)

129

Nella vita ci sono cose ben più importanti del denaro. Il guaio è che ci vogliono i soldi per comprarle !

130

Nelle cose del mondo, non è il sapere, ma il volere che può. (Nicolò Tommaseo)

131

Non basta che lo scrittore sia padrone del proprio stile. Bisogna che lo stile sia padrone delle cose. (Leopardi)

132

Non preoccuparti del fatto che la gente non ti conosce, preoccupati del fatto che forse non meriti di essere conosciuto (Confucio)

133

Non preoccuparti del risultato finale. Ricordati che la vera soddisfazione viene dal lavoro stesso, non dal risultato finale. Ricordati quello che sei, e non scendere a compromessi mai (Anonimo)

134

Non ti fidar troppo del colore delle cose.(Virgilio Publio Marone)

135

Non ti vantare del domani, perché non sai neppure che cosa genera l'oggi. (Salomone)

136

Non v'è nemico peggiore del cattivo consiglio. (Sofocle)

137

Non è vero che il contrario del vizio sia la virtù. Fumare è un vizio, e io non fumo, perché non mi piace. Può essere virtù questa? (Anonimo)

138

Nulla è più trascendente del corpo (Landos)

139

Occorre liberarsi delle scorie del passato che turbinano nella memoria come insetti rapaci: sono solo vecchie idee delle quali non abbiamo più bisogno.

140

Oggi il consumatore è la vittima del produttore, che gli rovescia addosso una massa di prodotti ai quali deve trovar posto nella sua anima (Mary McCarthy)

141

Oggi è il primo giorno del resto della tua vita (Anonimo)

142

Ogni Mattina in Africa, una gazzella si sveglia, sa che deve correre più in fretta del leone o verrà uccisa. Ogni mattina in Africa, un leone si sveglia, sa che deve correre più della gazzella, o morirà di fame. Quando il sole sorge, non importa se sei un leone o una gazzella: è meglio che cominci a correre.

143

Poichè gli uomini sono qualche volta malvagi, mettetevi in condizione di fare qualche volta del male, soltanto perché non si osi farne a voi (Pierre Marivaux)

144

Preferirei aver del sangue sulle mani piuttosto che dell'acqua come Ponzio Pilato (Graham Greene)

145

Presta al Signore chi ha pietà del povero. (proverbio popolare)

146

Qual'è l'età dell'anima umana? Come essa ha la virtù del camaleonte di mutar colore a ogni nuovo incontro, d'esser gaia con chi è allegro e triste con chi è depresso, così anche la sua età è mutevole come il suo umore (James Joyce)

147

Quando chi lo interrogava chiese: "Che ne pensi del prestito del denaro?" Catone rispose: "Che ne pensi dell'omicidio?" (Marco Tullio Cicerone)

148

Quando gli uomini diventano virtuosi in vecchiaia, semplicemente sacrificano a Dio gli avanzi del diavolo. (A. Pope)

149

Quanto più già si sa, tanto più bisogna ancora imparare. Con il sapere cresce nello stesso grado il non sapere, o meglio il sapere del non sapere (Friedrich Schiller)

150

Quel pregiudizio piuttosto ridicolo che al tempo di Madame de Sèvignè era chiamato onore, e che consiste soprattutto nel sacrificare la vita al servizio del padrone di cui si è nati sudditi (Stendhal)

151

Questo mondo è come la coda arricciolata del cane. Da centinaia d'anni la gente cerca di raddrizzarla, ma, appena la lascia andare, essa si riattorciglia. Come potrebbe essere diversamente? (Swami Vivelananda)

152

Se desiderate aiutare qualcuno, non pensate al suo contegno futuro. Se volete fare un'opera grande e buona, non curatevi del risultato (Swami Vivekananda).

153

Se proprio volete farvi un'idea del carattere di un uomo, non considerate le sue opere grandi Il primo sciocco che passa può, in un istante della sua vita, comportarsi da eroe. Guardate piuttosto come un uomo compie le azioni più comuni: esse vi riveleranno il vero carattere di un grande uomo (Swami Vivekananda)

154

Se vediamo un gigante, esaminiamo prima la posizione del sole e assicuriamoci che non si tratti dell'ombra d'un pigmeo (Novalis)

155

Se volete conoscere il valore del denaro cercate di farvene prestare (Benjamin Franklin)

156

Seguire ogni battito del mio cuore per capire cosa succede dentro cosche lo muove da dove viene ogni tanto questo strano dolore. Vorrei capire insomma cos'è l'amore.

157

Sembra far parte della natura stessa dell'amante la convinzione di essere più forte dell'oggetto del suo amore. Egli è sempre desideroso di evitare il minimo fastidio alla persona amata, e non vuole che nemmeno si graffi con una spina (Shri Ramakrishna)

158

Senza di te il sole tramonta lo stesso; senza di te l'acqua del fiume scorre ugualmente; senza di te piove come sempre Ma con te era tutto più bello (Anonimo)

159

Senza fine le onde del mare di Ago salgono e scendono la riva rocciosa. Senza fine il mio amore (poeta giapponese anonimo)

160

Si capisce al volo chi è un leader. Più del discorso, cura il riassunto per la stampa (Dino Basili)

161

Si deve insegnare agli uomini, per quanto è possibile a tutti gli uomini, che il sapere non si trae dai libri ma dall'osservazione del cielo e della terra. (Comenio)

162

Si parla tanto del bello che è nella certezza; sembra che si ignori la bellezza più sottile che è nel dubbio. Credere è molto monotono, il dubbio è profondamente appassionante. Stare all'erta, ecco la vita; essere cullato nella tranquillità, ecco la morte (Oscar Wilde)

163

Sii perseverante come chi dura eterno. Le tue ombre vivono e svaniscono, ciò che in te vivrà per sempre, ciò che in te conosce perché è la conoscenza stessa non è della vita fuggevole. E' l'uomo che era, che è, e che sarà, l'ora del quale non suonerà mai. Accetta i dolori della nascita (La Voce del Silenzio)

164

Solo chi non ha fame e' in grado di giudicare la qualità del cibo.

165

Solo godere è vivere! Scordiamoci tutti gli affanni: il nostro tempo è breve. Ora a me Lieo, e la musica e corone di fiori, a me l'ebbrezza delle donne! E' questa la mia ora. Nessuno del domani ha certezza (Rufino)

166

Sono contrario ai rapporti prima del matrimonio; fanno arrivare tardi alla cerimonia (Woody Allen)

167

Sono innocente. Lo giuro sulla testa del nostro amato capo (Anonimo)

168

Sopra il pianoforte c'era un avviso a stampa: "Non sparate sul pianista. Fa del suo meglio." (Wilde)

169

Sovvengati che tu non sei qui altro che attore di un dramma, il quale sarà o breve o lungo, secondo la volontà del poeta (Epitteto)

170

Sperimenta tutto quello che c'è, tutte le strade del possibile, non porti limiti, e via via mettiti in relazione con il resto del mondo: così facendo, finirai per trovare la tua vera identità.

171

Supponiamo che il nostro compito sia di attraversare un fiume; non lo realizzeremo senza ponti barche; fino a quando la questione del ponte o delle barche non sia risolta, a cosa serve parlare di attraversare il fiume? (Mao Tse-tung)

172

, all'origine delle origini, molto prima delle chiacchiere accademiche, è il silenzio a celebrare la bellezza del racconto (Daniel Pennac, "Signor Malaussène")

173

Talvolta crediamo di aver nostalgia di un luogo lontano, mentre a rigore abbiamo soltanto nostalgia del tempo vissuto li' quando eravamo più giovani e freschi.

174

Tanto va la gatta al lardo che se lo mangia tutto (il Ruggito del Coniglio)

175

Tutto ciò che amo perde metà del suo piacere se tu non sei a dividerlo con me (Otiega)

176

Un giorno decise di suicidarsi: si mise la camicetta di quando aveva quattro anni e allaccio il bottone del colletto. (Alessandro Bergonzoni)

177

Un modo umanitario di usare il deserto del Sahara sarebbe quello di adoperarlo come il terreno dove soltanto si avesse a definire i duelli fra le nazioni. Rimarrebbero illese le terre innocenti, e la sabbia ingrassata dalle umane carogne diventerebbe fruttifera (Carlo Dossi)

178

Un sentimentale è semplicemente uno che vuol godere il lusso di un'emozione senza pagare. In verità il sentimentalismo è semplicemente la festa legale del cinismo (Oscar Wilde)

179

Un sorriso di ragazza rende più valorosi del più grande dei paladini (Anonimo)

180

Una mattina, siccome uno di noi era senza nero, si servì del blu: era nato l'impressionismo (P.A. Renoir)

181

Vivere per gli altri, non è soltanto la legge del dovere, è anche la legge della felicità (Auguste Comte)

182

Vivere è la cosa più rara del mondo: i più, esistono solamente (Oscar Wilde)

183

Voglio parlare del cervello. L'emisfero destro, quello razionale, e l'emisfero sinistro, quello della fantasia. Quello che fa credere all'automobilista costretto a fermarsi col rosso che è il semaforo ad avercela con lui (Beppe Grillo)

184

Del frutto della sua bocca l'uomo mangia ciò che è buono; l'appetito dei perfidi si soddisfa con i soprusi. (Salomone)

185

Del paradiso preferisco il clima, dell'inferno la compagnia (anonimo)

DELICATA

1

Che gli uomini preferiscano le bionde è dovuto al fatto che, apparentemente, capelli chiari, carnagione delicata ed espressione infantile rappresentano l'apice di una fragilità che ogni uomo desidera violare (Alexander King)

2

V'è una gelosia villana che è un diffidare della persona amata; v'è una gelosia delicata che consiste nel diffidare di (Filippo Pananti)

DELICATO

1

Lo sviluppo mentale è una costruzione continua, paragonabile a quella di un vasto edificio che ad ogni aggiunta divenga più solido, o piuttosto alla messa a punto di un delicato meccanismo. (Jean Piaget)

DELINQUENTE

1

Abramo: Oh Dio amoroso, vuoi che sgozzi qualche mio figlioletto per mostrarti la mia fede? Preferisci quel delinquente di Caino o quel ruffiano di Abele? (Anonimo)

DELITTI

1

I delitti dell'estrema civiltà sono certamente più atroci di quelli dell'estrema barbarie. (Barbey D'Aurevilly)

2

I delitti sono proporzionati alla purezza della coscienza, e quello che per certi cuori è soltanto un errore, per alcune anime candide assume le proporzioni di un delitto (Honoré de Balzac)

DELITTO

1

I delitti sono proporzionati alla purezza della coscienza, e quello che per certi cuori è soltanto un errore, per alcune anime candide assume le proporzioni di un delitto (Honoré de Balzac)

2

Il delitto è sempre volgare; la volgarità è sempre delitto (Oscar Wilde)

3

Il castigo del delitto sta nell'averlo commesso; la pena che vi aggiunge la legge è superflua (Anatole France)

DELL

1

Abbiamo tutti due vite, la prima, dell'anime, ci porta a sognare, fantasticare, guardare all'infinito, la seconda, del corpo e del quotidiano, ci porta alla morte (dal film "Notturno indiano")

2

Bella ed amabile illusione è quella per la quale i anniversari di un avvenimento, che per la verità non ha a fare con essi più di un qualunque altro dell'anno, paiono avere con quello un'attinenza particolare, e che quasi un'ombra del passato risorga e ritorni sempre in quei giorni, e ci sia davanti (Giacomo Leopardi)

3

Caro Gesù Bambino, ti ringrazio per aver esaudito i miei desideri dell'anno scorso. Ti avevo chiesto di eliminare la fame nel mondo, ed infatti quelli che avevano fame sono quasi tutti morti (Giobbe Covatta)

4

Cerco di essere filosofo come quella vecchia signora la quale diceva che la cosa migliore dell'avvenire è che esso viene un giorno per volta (Dean Acheson)

5

Che l'amore e' tutto, e' tutto cio' che sappiamo dell'amore.

6

Che l'amore è tutto, è tutto ciò che sappiamo dell'amore (Emily Dickinson)

7

Chi trova un amico trova un tesoro. Chi trova un tesoro se ne fotte dell'amico. (Ivan Della Mea)

8

Ci sono persone che non sarebbero mai state innamorate se non avessero mai sentito parlare dell'amore (François de la Rochefoucauld)

9

Ci vuole più sforzo per conquistare anche solo una piuma delle ali dell'uccello della gioia, che per lasciarsi trascinare dalla corrente del dolore (Z. M. Raudive)

10

Ciò di cui ha bisogno l'uomo è la memoria dell'asino che mai scorda dove mangia. (Sòfocle)

11

Come estrarre la radice di 8? Aspettare il sabato quando ci sono le estrazioni dell'otto (Anonimo)

12

Come la freccia dell'arciere addestrato, quando si allontana dalla corda dell'arco non si riposo prima di arrivare al bersaglio, così l'uomo è creato da Dio avendo come obiettivo Dio, e non riesce a trovare riposo se non in Dio (Soren Kierkegaard)

13

Come uno scienziato trarrà meraviglie dalle varie applicazioni delle leggi della natura, così un uomo che applica con precisione scientifica le leggi dell'amore potrà fare miracoli ancora più grandi.

14

Convento. Luogo di ritiro per donne che desiderano meditare a loro agio sugli effetti letali dell'ozio (Ambrose Bierce)

15

Definizione dell'esistenza: La vita è un deserto. La donna è un cammello. Montiamo sul cammello per attraversare il deserto! (Anonimo)

16

Del paradiso preferisco il clima, dell'inferno la compagnia (anonimo)

17

Di da certo segno, la ricchezza e la povertà hanno comune questa maledizione, che fanno dell'uomo uno schiavo (Arturo Graf)

18

E hai visto anche il pover'uomo che se ne fuggiva dinanzi al cagnaccio? In ciò hai potuto cogliere una bella immagine dell'autorità: e cioè un cane chobbedito nelle sue funzioni, quandin carica (William Shakespeare)

19

E vanno gli uomini ad ammirare le vette dei monti, ed i grandi flutti del mare, ed il lungo corso dei fiumi, e l'immensità dell'Oceano, ed il volgere degli astri.e si dimenticano di se medesimi (Sant'Agostino)

20

E' così dolce essere amati, che ci contentiamo anche dell'apparenza (A. d'Houdetot)

21

Era il senso della bellezza che la liberava di colpo dall'angoscia e la riempiva di un nuovo desiderio di vivere (Milan Kundera, "L'insostenibile leggerezza dell'essere")

22

Gentiluomo è colui che tiene aperta la porta dell'albergo affinchè la moglie possa portare dentro i bagagli (Peter Ustinov)

23

Gran parte del progresso nella qualità della vita è il risultato dell'opera di individui impegnati a fare ciascuno il proprio dovere con abilità e coscienza. Molte scontentezze personali, nonché tanti difetti dei prodotti e dei servizi, sono la conseguenza del tenere lo sguardo fisso in alto, allo scalino superiore, invece che dritto davanti a , al lavoro che si sta facendo (Laurence Peter)

24

I delitti dell'estrema civiltà sono certamente più atroci di quelli dell'estrema barbarie. (Barbey D'Aurevilly)

25

I soldati si mettono in ginocchio quando sparano, forse per chiedere perdono dell'assassinio. (Voltaire)

26

Il capitalismo è lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo. Il socialismo è l'esatto contrario. (D.Aquisti)

27

Il conformismo è la scimmia dell'armonia. (Ralph Emerson)

28

Il coraggio è spesso l'effetto di una visione poco chiara del pericolo che si affronta, o dell'ignoranza totale dello stesso pericolo (Claude Adrien Welvétius)

29

Il denaro non rappresenta se non una nuova forma di schiavitù impersonale, al posto dell'antica schiavitù personale (Lev Tolstoi)

30

Il dubbio è uno dei nomi dell'intelligenza (Jorge Luis Borges)

31

Il fumare lo aiutava molto davanti alle donne, a cui il fumo piace, anche perché lo ritengono, e magari con ragione, un gradevole presagio dell'arrosto. (Carlo Emilio Gadda)

32

Il grande segreto dell'eterna giovinezza: far sempre circolare la bottiglia e non andare mai a letto prima delle quattro del mattino. (Pelham Grenville Wodehouse)

33

Il mondo ha un bell'invecchiare: non cambia. Può darsi che l'individuo si perfezioni, ma la moltitudine dell'umanità non diventa migliore peggiore (Denis Diderot)

34

Il mondo può benissimo fare a meno della letteratura. Ma ancor di più può fare a meno dell'uomo (Jean-Paul Sartre)

35

Il parere della maggioranza non può essere che l'espressione dell'incompetenza. (Réné Guénon)

36

Il parto dell'uomo è doloroso, specialmente quando egli mette al mondo se stesso in età adulta (Stanislaw J. Lec)

37

Il piacere dell'amore è di amare, e si è più felici per la passione che si nutre che per quella che si ispira (François de la Rochefoacauld)

38

Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.(Bertrand Russell)

39

Il rischio dell'amicizia è l'invidia; dell'amore, la gelosia.

40

Il silenzio dell'invidioso fa molto rumore (K.Gibran)

41

Il vino è nemico dell'uomo. Chi fugge davanti al nemico è un vigliacco (Anonimo)

42

Impadronirsi dell'anima di una ragazza è un'arte, ma rendersene liberi è un capolavoro, sebbene quest'ultimo dipende essenzialmente dalla prima (Anonimo)

43

Infuriarsi ed eccitarsi nel combattere qualche idea è facile soprattutto quando non siamo del tutto sicuri della nostra posizione e ci sentiamo interiormente tentati di passare dalla parte dell'avversario (Thomas Mann)

44

Io amo i poveri e soffrirei in un mondo senza poveri. I poveri sono le brioches dell'anima. (Giorgio Manganelli)

45

L'amicizia deve essere infinitamente più tollerante dell'amore (Madame de Genlis)

46

L'amore vero si dispera o va in estasi per un guanto perduto o per un fazzoletto trovato, e ha bisogno dell'eternità per la sua devozione e le sue speranze. Si compone insieme dell'infinitamente grande e dell'infinitamente piccolo (Victor Hugo)

47

L'amore è il trionfo dell'immaginazione sull'intelligenza.

48

L'amore è un terremoto dell'anima, una rivoluzione dello spirito, un nubifragio dei sensi.

49

L'educazione è la continua riorganizzazione o ricostruzione dell'esperienza. (John Dewey)

50

L'esitazione è caratteristica dell'intelligenza (Henri de Montherlant)

51

L'inizio dell'amore spesso e' simultaneo. Non cosi' la fine. Da ciò nascono le tragedie.

52

L'interesse per la malattia e la morte è sempre e soltanto un'altra espressione dell'interesse per la vita (Thomas Mann)

53

L'invenzione dell'arte tipografica è stata una gran brutta trovata! La natura aveva saggiamente disposto che le sciocchezze degli uomini fossero passeggere, ed ecco che i libri le rendono immortali (Charles de Montesquieu)

54

L'ironia è il pudore dell'umanità (Jules Renard)

55

L'uomo il meglio di quando è stimolato dalla speranza d'un premio, dalla paura dell'insuccesso e dalla luce di una stella.

56

La battuta di spirito è in un certo senso il contributo pagato dalla comicità alla sfera dell'inconscio (Sigmund Freud)

57

La civetteria è lo champagne dell'amore (Thomas Hood)

58

La collera è il colesterolo dell'anima (Anonimo)

59

La disdetta dell'avaro è che non riesce a infilarsi nella fessura del salvadanaio (Dino Basili)

60

La donna, nel paradiso terrestre, ha morso il frutto dell'albero della conoscenza dieci minuti prima dell'uomo: da allora ha sempre conservato quei dieci minuti di vantaggio (Alphonse Karr)

61

La felicità dell'uomo moderno: guardare le vetrine e comprare tutto quello che può permettersi, in contanti o a rate (Erich Fromm)

62

La libertà dell'individuo va limitata esattamente nella misura in cui può diventare una minaccia a quella degli altri (John Stuart Mill)

63

La noia proviene o da debolissima coscienza dell'esistenza nostra, per cui non ci sentiamo capaci di agire; o da coscienza eccessiva, per cui vediamo di non poter agire quanto vorremmo (Ugo Foscolo)

64

La più grande cosa dell'universo, dice un certo filosofo, è un brav'uomo che lotta contro l'avversità; e tuttavia ce n'è una ancora più grande, ed è il brav'uomo che viene in suo soccorso (Oliver Coldsmith)

65

La prova inconfutabile dell'intelligenza del cavallo consiste nel fatto che questo nobile animale aveva paura dell'automobile fin dal tempo in cui gli uomini non facevano che riderne. (Jean Rostand, biologo francese)

66

La ragione e il torto non si dividono mai con un taglio così netto che ogni parte abbia soltanto dell'uno e del l'altra (Alessandro Manzoni)

67

La salute è quella cosa che ti fa sentire che la stagione in cui ti trovi in quel momento è la più bella dell'anno.

68

La sofferenza è una specie di bisogno dell'organismo di prendere coscienza di uno stato nuovo. (Proust)

69

La solitudine è la dieta dell'anima, disse sensatamente non so chi. (Francesco Algarotti)

70

La storia nostra è storia della nostra anima; e storia dell'anima umana è la storia del mondo. (Croce)

71

La storia è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita, nunzia dell'antichità. (Cicerone)

72

La strada dei giusti è come la luce dell'alba, che aumenta lo splendore fino al meriggio. (Salomone)

73

La vita è come una stoffa ricamata della quale ciascuno nella propria metà dell'esistenza può osservare il diritto, nella seconda invece il rovescio: quest'ultimo non è così bello, ma più istruttivo, perché ci fa vedere l'intreccio dei fili (Arthur Schopenhauer)

74

Le lacrime sono lo sciogliersi del ghiaccio dell'anima (H.Hesse)

75

Le parole sacre, vedute le labbra dell'autore. Ne rifuggono. Le cose sacre, veduto il cuore dell'autore, vi si fermano (Carlo Emilio Gadda)

76

Le stelle sono buchi nel cielo da cui filtra la luce dell'infinito.(Confucio)

77

Lo stile è superiore alla verità, porta in la dimostrazione dell'esistenza. (Gottfried Benn)

78

Molte sono le cose straordinarie, ma nulla v'è di più straordinario dell'uomo. (Sofocle)

79

Niente è più misero eppur più superbo dell'uomo (Plinio)

80

Non vi è felicità più grande, che vedere la felicità negli occhi dell'amato (anonimo)

81

Ogni volta che si ama è quella l'unica volta che si abbia veramente amato. La differenza dell'oggetto dell'amore non altera la sincerità della passione, ma l'intensifica (Oscar Wilde, "Il ritratto di Dorian Gray")

82

Per molti, anche la sessualità è una catena dell'oppressione sociale: vivono il sesso convenzionale come copertura dei propri veri istinti.

83

Preferirei aver del sangue sulle mani piuttosto che dell'acqua come Ponzio Pilato (Graham Greene)

84

Qual'è l'età dell'anima umana? Come essa ha la virtù del camaleonte di mutar colore a ogni nuovo incontro, d'esser gaia con chi è allegro e triste con chi è depresso, così anche la sua età è mutevole come il suo umore (James Joyce)

85

Quando chi lo interrogava chiese: "Che ne pensi del prestito del denaro?" Catone rispose: "Che ne pensi dell'omicidio?" (Marco Tullio Cicerone)

86

Quando la mano di un uomo tocca la mano di una donna, entrambi toccano il cuore dell'eternità (K.Gibran)

87

Quando non si ama, nel silenzio che è in ognuno di noi si può sentire il disperato singhiozzo dell'amore.

88

Regola di Reisner dell'Inerzia Concettuale. Se tu lo pensi abbastanza in grande, non dovrai mai farlo (Anonimo)

89

Se dell'amore ne sai poco, molto ne parli.

90

Se fossi stato presente alla creazione, avrei dato qualche utile consiglio per una migliore organizzazione dell'universo (Alfonso X)

91

Se vediamo un gigante, esaminiamo prima la posizione del sole e assicuriamoci che non si tratti dell'ombra d'un pigmeo (Novalis)

92

Secondo gli ultimi dati dell'ONU, il nostro Paese confina un po' col terzo mondo ed un po' con l'altro mondo (Anonimo)

93

Seguendo la legge della prova e dell'errore, possiamo facilmente dedurre che il nostro "sviluppo" è una storia di errori consecutivi. Quindi, per il futuro, faremo meglio a rassegnarci (Anonimo)

94

Sembra far parte della natura stessa dell'amante la convinzione di essere più forte dell'oggetto del suo amore. Egli è sempre desideroso di evitare il minimo fastidio alla persona amata, e non vuole che nemmeno si graffi con una spina (Shri Ramakrishna)

95

Si ricorda quella sera in cui ha perso la sua innocenza sul sedile posteriore dell'auto di famiglia? Se non fosse stato da solo sarebbe stato ancora più memorabile (Red Buttons)

96

Soltanto una cosa è più lugubre dell'uomo che mangia solo; ed è () l'uomo che beve solo. Un uomo solo che mangia somiglia ad un animale alla mangiatoia. Ma un uomo solo che beve, somiglia ad un suicida (Emilio Cecchi)

97

Talvolta si crede di poter risolvere, in var io modo, i i problemi e le questioni ordinarie dell'esistenza. Si fa ricorso a complicati e anche difficili mezzi, dimenticando che basta un poco di pazienza per disporre ogni cosa in ordine perfetto e ridonare calma e serenità (Giovanni XXlll)

98

Ti amo con tutta l'altezza, larghezza e profondità che la mia anima può raggiungere, quando sentendosi lontana dagli sguardi tende ai confini dell'Essere e della Grazia ideale. Ti amo con il respiro, i sorrisi e le lacrime di tutta la mia vita! (Elizabeth Barrett Browning)

99

Tre atteggiamenti fondamentali dell'uomo che corteggia una donna: il millantatore, quello che fa promesse, quello che implora la mamma (Elias Canetti)

100

Trovare un accordo fra cose di cattivo gusto: ecco il colmo dell'eleganza (Jean Genêt)

101

Tutti parlano dell'opinione, pubblica, e per opinione pubblica intendono l'opinione pubblica meno la propria opinione (Gilbert Keith Chesterton)

102

Un buon sigaro e una bella donna risolvono completamente il problema dell'esistenza, almeno per un po'. Il sigaro ha il pregio aggiuntivo di consumarsi in silenzio: non parla e finisce nel nulla (Anonimo)

103

Una piuma può tornire una pietra se la muove la mano dell'amore (Hugo von Hofmannsthal)

104

Uno dei sintomi dell'arrivo di un esaurimento nervoso è la convinzione che il proprio lavoro sia tremendamente imponente. Se fossi un medico, prescriverei una vacanza a tutti i pazienti che considerano importante il loro lavoro (Bertrand Russell)

DELLA

1

A parte l'uomo, tutti gli animali sanno che lo scopo principale della vita è godersela (Samuel Butler)

2

Acquista cosa nella tua gioventù, che ristori il danno della tua vecchiezza. E se tu intendi la vecchiezza aver per suo cibo la sapienza, adoprati in tal moda in gioventù, che a tal vecchiezza non manchi il nutrimento (Leanardo da Vinci)

3

Acquistiamo il diritto di criticare severamente una persona solo quando siamo riusciti a convincerla del nostro affetto e della lealtà del nostro giudizio, e quando siamo sicuri di non rimanere assolutamente irritati se il nostro giudizio non viene accettato o rispettato. In altre parole, per poter criticare, si dovrebbe avere un'amorevole capacità, una chiara intuizione e un'assoluta tolleranza (Mohandas Karamchand Gandhi)

4

Alcuni vivono per la politica, molti della politica. (Max Weber)

5

Allora tutto il film della mia vita mi è passato davanti agli occhi in un momento! E io non ero nel cast! (Woody Allen)

6

Ammirazione: il nostro educato riconoscimento della somiglianza di un altro a noi stessi (Ambrose Gwinnett Bierce)

7

Amore è ogni moto della nostra anima in cui essa sente se stessa e percepisce la propria vita (Hermann Hesse)

8

Beato colui che ha trovato nella vita lo scopo della propria esistenza.

9

Bisogna ingannare gli uomini per asservirli; ma si deve loro almeno la cortesia della menzogna (Madame de Stael)

10

C'è della superstizione nello sfuggire la superstizione (Diacone)

11

C'è nei sogni, specialmente in quelli generosi, una qualità impulsiva e compromettente che spesso travolge anche coloro che vorrebbero mantenerli confinati nel limbo innocuo della più inerte fantasia. (Moravia)

12

C'è una sola classe della umanità che tiene al danaro molto più dei ricchi: i poveri. Il povero non può tenere ad altro. Questa è la miseria di essere povero (Oscar Wilde)

13

Certe volte la solitudine aiuta ad oltrepassare il muro della stupidità (Anonimo)

14

Che cos'è l'avarizia? E` un continuo vivere in miseria per paura della miseria. (San Bernardo)

15

Che cos'è l'avarizia? Un continuo vivere in miseria per paura della miseria (San Bernardo)

16

Che cosa diventa un presuntuoso, privo della sua presunzione? Provate a levar le ali ad una farfalla: non resta che un verme.

17

Che voluttà, mettersi con una donna nel letto di Procuste della propria visione del mondo (Karl Kraus)

18

Che è il sonno, se non l'immagine della gelida morte. (Ovidio)

19

Chi raccoglie d'estate è previdente; chi dorme al tempo della mietitura si disonora. (Salomone)

20

Chi sa come nasce una reputazione diffiderà perfino della reputazione di cui gode la virtù (Friedrich Nietzsche)

21

Chi trova un amico trova un tesoro. Chi trova un tesoro se ne fotte dell'amico. (Ivan Della Mea)

22

Ci sono certe pastiglie di farmacia che ci curano, se non altro, dalla tristezza di aver perso tanti bottoni della biancheria intima (Ramón Gómez de la Serna)

23

Ci vuole più sforzo per conquistare anche solo una piuma delle ali dell'uccello della gioia, che per lasciarsi trascinare dalla corrente del dolore (Z. M. Raudive)

24

Colui che non ha conosciuto l'amore, della vita che cosa può dire di aver conosciuto.

25

Come uno scienziato trarrà meraviglie dalle varie applicazioni delle leggi della natura, così un uomo che applica con precisione scientifica le leggi dell'amore potrà fare miracoli ancora più grandi.

26

Compi ogni azione come fosse l'ultima della tua vita (Marco Aurelio)

27

Corona magnifica è la canizie, ed essa si trova sulla via della giustizia. (Salomone)

28

DAL DECALOGO DI SPARK PER IL GIOVANE MANAGER. Non entrare mai in discussioni; se ci sei dentro, poni una domanda irrilevante, appoggiati allo schienale della poltrona con un ghigno soddisfatto e, mentre gli altri cercano di capire cosa sta succedendo, cambia argomento (Anonimo)

29

Dato che non penseremo mai nello stesso modo e vedremo la verità per frammenti e da diversi angoli di visuale, la regola della nostra condotta è la tolleranza reciproca. La coscienza non è la stessa per tutti. Quindi, mentre essa rappresenta una buona guida per la condotta individuale, I'imposizione di questa condotta a tutti sarebbe un'insopportaibile interferenza nella libertà di coscienza di ognuno (Mohandas Karamchand Gandhi)

30

Del frutto della sua bocca l'uomo mangia ciò che è buono; l'appetito dei perfidi si soddisfa con i soprusi. (Salomone)

31

Deve essere davvero ricco un Paese che può permettersi di trasformare in poliziotti metà della popolazione e di tenere l'altra metà in prigione a spese dello stato (Stanislaw J. Lec)

32

Diffida del bue davanti, della mula dietro, del monaco da tutte le parti. (Cervantes)

33

Dovil cielo, vi è anche Dio (anonimo pellerossa della tribù Ewe)

34

E' meglio lavorare poco e fare tante vacanze, piuttosto che lavorare molto e fare poche vacanze (Massimo Catalano, "Quelli della notte")

35

Era il senso della bellezza che la liberava di colpo dall'angoscia e la riempiva di un nuovo desiderio di vivere (Milan Kundera, "L'insostenibile leggerezza dell'essere")

36

Fa parte delle imperfezioni e delle rinunce della vita umana il fatto che la nostra infanzia debba diventarci estranea e cadere nell'oblio, come un tesoro sfuggito a mani che giocavano, e precipitato in un pozzo profondo (Hermann Hesse)

37

Felicità, s. f.: Una gradevole sensazione scaturita dalla contemplazione della sofferenza altrui (Ambrose Bierce, "The Devil's Dictionary")

38

Fino al giorno della morte nessuno può essere sicuro del proprio coraggio. (Jean Anouilh)

39

Fino al giorno della sua morte, nessun uomo può essere sicuro del suo coraggio (Jean Anouilh)

40

Forse l'amore è soltanto uno tra i numerosi espedienti che abbiamo a disposizione per riempire il nostro vuoto esistenziale, per superare provvisoriamente le vacuità della nostra vita.

41

Gli idioti sono una saggia istituzione della natura che permette agli stupidi di ritenersi intelligenti (Orson Welles)

42

Gli uomini sono animali molto strani: un miscuglio del nervosismo del cavallo, della testardaggine di un mulo e della malizia di un cammello (Thomas Henry Huxley)

43

Gran parte del progresso nella qualità della vita è il risultato dell'opera di individui impegnati a fare ciascuno il proprio dovere con abilità e coscienza. Molte scontentezze personali, nonché tanti difetti dei prodotti e dei servizi, sono la conseguenza del tenere lo sguardo fisso in alto, allo scalino superiore, invece che dritto davanti a , al lavoro che si sta facendo (Laurence Peter)

44

I delitti sono proporzionati alla purezza della coscienza, e quello che per certi cuori è soltanto un errore, per alcune anime candide assume le proporzioni di un delitto (Honoré de Balzac)

45

I prodotti psichedelici hanno 3 effetti collaterali. Il primo è un incremento della memoria di lungo termine, il secondo è una diminuzione della memoria di breve termine, ed il terzo... il terzo l'ho dimenticato (Timothy Leary)

46

I ragazzi delle medie cui insegno mi fanno provare sensazioni che mi rendono vivo e partecipe della nostra realtà sociale: li odio (Anonimo)

47

I saggi fanno tesoro della scienza, ma la bocca dello stolto è un pericolo imminente. (Salomone)

48

Il bacio di una donna può non lasciare traccia nell'anima, ma ne lascia sempre sul bavero della giacca (Enrique J. de Poncela)

49

Il ballo è un rozzo tentativo di entrare nel ritmo della vita (George Bernard Shaw)

50

Il bello della vita è saper ascoltare i consigli degli altri per poi fare quello che dice il cuore (Anonimo)

51

Il capitalismo è una ingiusta ripartizione della ricchezza. Il comunismo invece e' un'equa ripartizione della miseria.

52

Il conto corrente è un'offerta volontaria al mantenimento della vostra banca (Ambrose Bierce)

53

Il divorzio è la valvola di sicurezza della caldaia coniugale (Pierre-Adrien Decourcelle)

54

Il dramma della vecchiaia non sta nell'essere vecchi, ma nell'essere stati giovani.

55

Il dubbio è il lievito della conoscenza (Alessandro Morandotti)

56

Il fumo della sigaretta viaggia sempre nella direzione di chi non fuma (Anonimo)

57

Il legame che unisce la tua vera famiglia non è quello del sangue, ma quello del rispetto e della gioia per le reciproche vite. Di rado gli appartenenti ad una famiglia crescono sotto lo stesso tetto (Richard Bach)

58

Il letto è il posto più pericoloso del mondo. L'ottanta per cento della gente vi muore.(Mark Twain)

59

Il matrimonio che fallisce, è sempre a causa della donna: l'amante o la suocera (Anonimo)

60

Il mondo può benissimo fare a meno della letteratura. Ma ancor di più può fare a meno dell'uomo (Jean-Paul Sartre)

61

Il parere della maggioranza non può essere che l'espressione dell'incompetenza. (Réné Guénon)

62

Il pensiero e il linguaggio sono per l'artista gli strumenti della sua arte (Oscar Wilde)

63

Il raggiungimento di un ideale è spesso l'inizio della disillusione (Stanley Baldwin)

64

Il sapone è una misura del benessere e della civiltà degli Stati (Justus von Liebig)

65

Il senso della storia si conquista facendone un po' (Antonio Baldini)

66

Il sogno è la parte più concreta della vita (anonimo)

67

In ogni istante della nostra vita siamo ciò che saremo non meno di ciò che siamo stati (Oscar Wilde)

68

Infuriarsi ed eccitarsi nel combattere qualche idea è facile soprattutto quando non siamo del tutto sicuri della nostra posizione e ci sentiamo interiormente tentati di passare dalla parte dell'avversario (Thomas Mann)

69

L'abbigliamento è l'espressione della società. (Balzac)

70

L'aborto è il più grande distruttore della pace perché, se una madre può uccidere il suo stesso figlio, cosa impedisce che io uccida te e che tu uccida me? Non c'è più nessun ostacolo.

71

L'adulterio è l'applicazione della democrazia all'amore. (Henri Louis Mencken)

72

L'ammirazione prende a volte un telescopio per guardare le cose della terra, ma non per questo le trasforma in astri (Jules Barbey D'Aurevilly)

73

L'amore della libertà è amore degli altri; I'amore del potere è amore di se stessi (William Hazlitt)

74

L'architettura è una specie di oratoria della potenza per mezzo delle forma. (Nietzsche)

75

L'aspettazione del piacere è talvolta più tormentosa della paura (Niccolò Tommaseo)

76

L'educazione è la nemica della saggezza, perché l'educazione rende necessarie tante cose, di cui, per esser saggi, si dovrebbe fare a meno. (Pirandello)

77

L'esercito? Il braccio armato della stupidità (Anonimo)

78

L'esperienza ha l'utilità di un biglietto della lotteria dopo l'estrazione (César Alphonse D'Houdenot)

79

L'ideologia dominante è sempre stata l'ideologia della classe dominante (Karl Marx)

80

L'ignoranza è la madre della felicità e della beatitudine sensuale. (Giordano Bruno)

81

L'illusione è la gramigna più tenace della coscienza collettiva: la storia insegna, ma non ha scolari (Antonio Gramsci)

82

L'indecisione sta alla base della flessibilità. (Arthur Bloch)

83

L'iniquo accetta regali di sotto il mantello per deviare il corso della giustizia. (Salomone)

84

L'interesse e la paura sono i principi della società. (Hobbes)

85

L'opinione che hai della tua importanza ti perderà, poiché ti credi qualcosa (Menandro)

86

L'ostinazione è la parente povera della volontà (Malcom de Chazal)

87

L'ozio è un'appendice della nobiltà (Robert Burton)

88

L'ultimo passo della ragione, è il riconoscere che ci sono un'infinità di cose che la sorpassano (Blaise Pascal)

89

L'umorismo è un modo di scrostare i grandi sentimenti della loro idiozia (Raymond Queneau)

90

L'unica cosa immutabile della natura umana, è la sua mutevolezza (Oscar Wilde)

91

L'uomo acquista una individualità energetica e completa soltanto sotto l'influenza della donna. Una donna ha creato il suo corpo, un'altra donna gli crea l'anima (Giovanni Morelli)

92

L'uomo non s'arrende agli angeli, è vinto dalla morte, se non per la debolezza della sua misera volontà.

93

L'uomo è il capo della famiglia, la donna il collo che fa girare il capo. (proverbio cinese)

94

L'uomo è un condannato a morte che ha la fortuna di non conoscere la data della sua esecuzione (R.Gervaso)

95

La dialettica è lo sviluppo dello spirito della contraddizione, che fu dato all'uomo perché imparasse a distinguere la differenza delle cose (Johann Wolfgang Goethe)

96

La donna, nel paradiso terrestre, ha morso il frutto dell'albero della conoscenza dieci minuti prima dell'uomo: da allora ha sempre conservato quei dieci minuti di vantaggio (Alphonse Karr)

97

La fiducia nella bontà altrui è una notevole testimonianza della propria bontà (Michel de Montaigne)

98

La forza trainante della matematica non è il ragionamento ma l'immaginazione. (Augustus de Morgan)

99

La guerra è la masturbazione dei potenti e i potenti sono la masturbazione della guerra (Anonimo)

100

La mancanza di qualcosa che si desidera è una parte indispensabile della felicità (Bertrand Russell)

101

La mente non è un vaso da riempire ma un legno da far ardere perché s'infuochi il gusto della ricerca e l'amore della verità . (Plutarco)

102

La morte della democrazia non sarà opera di un assassino in agguato. Più probabilmente sarà una lenta estinzione causata da apatia, indifferenza e denutrizione (Robert M. Hutchins)

103

La morte è la forma più blanda della vita (Gerhart Hauptmann)

104

La nostra invidia dura sempre più a lungo della felicità di quelli che invidiamo (François de La Rochefoucauld)

105

La paura ti rende prigioniero, la speranza può renderti libero (dal film "Le ali della libertà")

106

La ricchezza può essere buon condimento nel banchetto della vita; ma tristo quel commensale cui essa sia tutt'insieme condimento e vivanda (Arturo Graf)

107

La rinuncia: l'eroismo della medioerità (Natalie Clifford Barney)

108

La scuola è l'ingresso alla vita della ragione. (Jerome Bruner)

109

La sofferenza è insita nella natura umana; ma non soffriamo mai, o almeno molto di rado, senza nutrire la speranza della guarigione; e la speranza è un piacere (Giacomo Casanova)

110

La solitudine è una tempesta silenziosa che spezza tutti i nostri rami morti; e tuttavia spinge le nostre radici viventi più a fondo nel cuore vivente della terra vivente (Kahlil Gibran)

111

La speranza è la più grande falsificatrice della verità. (Baltasar Gràcian y Morales)

112

La storia delle donne è la storia della peggiore forma di tirannia che il mondo abbia conosciuto: quella del debole che domina il forte. E' l'unica tirannia che resiste al mondo (Oscar Wilde)

113

La storia nostra è storia della nostra anima; e storia dell'anima umana è la storia del mondo. (Croce)

114

La storia è testimone dei tempi, luce della verità, vita della memoria, maestra della vita, nunzia dell'antichità. (Cicerone)

115

La vecchiaia per gli uomini e per le donne è una specie di abbassamento del livello delle acque della vita: secondo le persone, si scopre in esse un fondo roccioso, sabbioso o fangoso (Henri de Régnier)

116

La vera felicità consiste nell'attesa della sola felicità (Anonimo)

117

La violenza è realmente espressione di un interiore senso di debolezza. La violenza è l'espressione della paura.

118

La vita è come una stoffa ricamata della quale ciascuno nella propria metà dell'esistenza può osservare il diritto, nella seconda invece il rovescio: quest'ultimo non è così bello, ma più istruttivo, perché ci fa vedere l'intreccio dei fili (Arthur Schopenhauer)

119

La voce della coscienza e' come uno di quei congegni dall'allarme che scattano per ogni nonnulla e nessuno gli da più retta.

120

La voce della vita in me non può raggiungere l'orecchio della vita in te; parliamoci, tuttavia: per non sentirci soli (Kahlil Gibran)

121

Le azioni più decisive della nostra vita sono il più delle volte azioni avventate (André Gide)

122

Le conseguenze della collera sono molto più gravi delle sue cause (Marco Aurelio)

123

Le convinzioni, più delle bugie, sono nemiche pericolose della verità. (Nietzsche)

124

Le cose migliori si ottengono solo con il massimo della passione. (Johann Wolfgang Goethe)

125

Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare. (George Bernard Shaw)

126

Le donne mentono a proposito della loro età, e gli uomini a proposito delle loro entrate. (William Feather)

127

Le sciocche e laide abitudini sono le corruzioni della nostra natura. (Foscolo)

128

Mai la psicologia potrà dire sulla follia la verità, perché è la follia che detiene la verità della psicologia.(Michel Foucault)

129

Mangiare i tortellini con la prospettiva della vita eterna, rende migliori anche i tortellini, più che mangiarli con la prospettiva di finire nel nulla (Card. Giacomo Biffi)

130

Mangiare è uno dei quattro scopi della vita. Quali siano gli altri tre, nessuno lo ha mai saputo (anonimo cinese)

131

Nel viaggio della vita non si danno strade in piano: sono tutte o salite o discese (Arturo Graf)

132

Niente risveglia l'ambizione quanto lo squillo di tromba della fama altrui (Baltasar Graciàn)

133

Noi siamo resi felici o infelici, non dalle circostanze della vita, ma dal nostro atteggiamento verso di esse.

134

Non consiste tanto la prudenza della economia nel sapersi guardare dalle spese, perché sono molte volte necessarie, quanto in sapere spendere con vantaggio (Francesco Guicciardini)

135

Non da ogni palma della vittoria nascono noci di cocco (Stanislaw J. Lec, "Pensieri spettinati")

136

Non dipende tutto della maniera come interpretiamo il silenzio che è intorno? (Lawrence Durrell)

137

Non possiamo sapere cosa ci potrà accadere nello strano intreccio della vita. Noi però possiamo decidere cosa deve accadere dentro di noi, come possiamo affrontare le cose, e quale decisione prendere, e in fin dei conti è ciò che veramente conta (J. F. Newton)

138

Non serve strappare le pagine della vita, basta saper voltar pagina e ricominciare (Jim Morrison)

139

Non sono i frutti della ricerca scientifica che elevano un uomo ed arricchiscono la sua natura, ma la necessità di capire e il lavoro intellettuale (Albert Einstein)

140

Nulla è più pericoloso e mortale per l'anima che occuparsi continuamente di e della propria condizione, della propria solitaria insoddisfazione e debolezza (Hermann Hesse)

141

Nulla è più pericoloso per l'anima che occuparsi continuamente della propria insoddisfazione e debolezza (H.Hesse)

142

O sei roso dai morsi della coscienza o da quelli della fame. (Totò)

143

Oggi è il primo giorno del resto della tua vita (Anonimo)

144

Ogni Mattina in Africa, una gazzella si sveglia, sa che deve correre più in fretta del leone o verrà uccisa. Ogni mattina in Africa, un leone si sveglia, sa che deve correre più della gazzella, o morirà di fame. Quando il sole sorge, non importa se sei un leone o una gazzella: è meglio che cominci a correre.

145

Ogni giorno leggo la "Forbes list" della gente più ricca d'America. Se non sono nell'elenco, vado a lavorare.(Robert Orben)

146

Ogni società non è altro che ciò che rimane a conclusione di un processo di sgretolamento della comunità. (Max Sheler)

147

Ogni volta che si ama è quella l'unica volta che si abbia veramente amato. La differenza dell'oggetto dell'amore non altera la sincerità della passione, ma l'intensifica (Oscar Wilde, "Il ritratto di Dorian Gray")

148

Ognuno sta solo sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole: ed è subito sera. (Quasimodo)

149

Per amore della rosa, si sopportano le spine (anonimo turco)

150

Per la gelosia, niente è più tremendo della risata (Francoise Sagan)

151

Per quanto lunga sia la veste della tua vita, non supererà la statura della tua speranza (anonimo cinese)

152

Per quanto raro sia il vero amore, è ancora meno raro della vera amicizia (François de La Rochefoucauid)

153

Per raro che sia vero amore, è meno raro della vera amicizia. (François De Rochefoucauld)

154

Preso nel suo complesso, il mondo è un mostro pieno di pregiudizi, affardellato di preconcetti, corrotto dalle cosiddette virtù; esso è un puritano e un fatuo. Il segreto della vita è l'arte di sfidarlo. Sfidare il mondo - ecco quale dovrebbe essere il nostro scopo, invece di vivere per accondiscere alle sue pretese, come facciamo per lo più.

155

, è arrivato l'uomo della spazzatura. - Digli che non ne vogliamo (Groucho Marx)

156

Quando imparerai a fregartene della gente, solo allora sarai grande.

157

Quando un uomo sposato ha una relazione con una donna con il doppio dei suoi anni, può essere vero amore, ma quando ce l'ha con una donna della metà dei suoi anni, è solamente lussuria (Anonimo)

158

Quando uno si arrabbia vuol dire che l'oggettività della vita si sta infiltrando nella sua realtà e gli fa traballare le sue costruzioni mentali (Anonimo)

159

Quelli che prendono in prestito i tuoi libri - questi mutilatori di collezioni, distruttori della simmetria degli scaffali, e creatori di volumi spaiati (Charles Lamb)

160

Ragione e passione sono timone e vela della nostra anima navigante (Gibran)

161

Ritengo una delle fortune della mia vita il fatto di non scrivere per i giornali. Le mie tasche ci rimettono, ma la mia coscienza è soddisfatta (Gustave Flaubert)

162

Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua intelligenza. (Kant)

163

Se abbiamo bisogno di leggende, che queste leggende abbiano almeno l'emblema della verità! Mi piacciono le favole dei filosofi, rido di quelle dei bambini, odio quelle degli impostori (Voltaire)

164

Se fai per benino l'uomo ignoto della strada, non dici mai il tuo parere, ti occupi solo della tua famiglia e non vivi in tempi di guerra, hai ottime probabilità di morire di infarto, trombosi cerebrale o cancro (Franz Fischer)

165

Se proprio volete farvi un'idea del carattere di un uomo, non considerate le sue opere grandi Il primo sciocco che passa può, in un istante della sua vita, comportarsi da eroe. Guardate piuttosto come un uomo compie le azioni più comuni: esse vi riveleranno il vero carattere di un grande uomo (Swami Vivekananda)

166

Se resistiamo alle nostre passioni, è merito più della loro debolezza che della nostra forza.

167

Se vogliamo essere felici, possiamo esserlo adesso, perché la chiave della felicità è nascosta dentro di noi. Essa non dipende dagli avvenimenti che ci capitano ma dal modo in cui li percepiamo e li affrontiamo (Anthony de Mello)

168

Seguendo la legge della prova e dell'errore, possiamo facilmente dedurre che il nostro "sviluppo" è una storia di errori consecutivi. Quindi, per il futuro, faremo meglio a rassegnarci (Anonimo)

169

Sembra far parte della natura stessa dell'amante la convinzione di essere più forte dell'oggetto del suo amore. Egli è sempre desideroso di evitare il minimo fastidio alla persona amata, e non vuole che nemmeno si graffi con una spina (Shri Ramakrishna)

170

Si deve insegnare agli uomini, per quanto è possibile a tutti gli uomini, che il sapere non si trae dai libri ma dall'osservazione del cielo e della terra. (Comenio)

171

Si paga caro l'acquisto della potenza; la potenza instupidisce. (Nietzsche)

172

Si passa la prima parte della vita a fare, la seconda a pensare a ciò che si è fatto (anonimo)

173

Siamo come le palle da biliardo in una partita fra giocatori inesperti: spinte continuamente in prossimità della buca senza mai finirci dentro, se non per caso (Samuel Butler)

174

Sii perseverante come chi dura eterno. Le tue ombre vivono e svaniscono, ciò che in te vivrà per sempre, ciò che in te conosce perché è la conoscenza stessa non è della vita fuggevole. E' l'uomo che era, che è, e che sarà, l'ora del quale non suonerà mai. Accetta i dolori della nascita (La Voce del Silenzio)

175

Solo i poveri riescono ad afferrare il senso della vita, i ricchi possono solo tirare a indovinare. (Charles Bukowski)

176

Sono della bilancia, quindi troppo razionale per credere nell'astrologia Non sono superstizioso, porta male (Anonimo)

177

Svela a te stesso, senza reticenze, le tue paure più profonde: dopo che